Sono 19 gli ospiti della Muzi Betti ricoverati in ospedale

Sono 19 gli ospiti della Muzi Betti ricoverati in ospedale
Sono 19 gli ospiti della Muzi Betti ricoverati in ospedale

Ad oltre una settimana dal focolaio che ha interessato la residenza sanitaria Muzi Betti di Città di Castello, ci sono 19 ricoverati in ospedale.

Non ci sono stati nuovi casi di positività tra gli anziani, mentre per gli operatori sanitari che sono risultati negativi sono previsti altri tamponi tra lunedì e martedì.

In caso di conferma dell’assenza di contagio, su indicazione della Usl Umbria 1, per questi operatori scatteranno i vaccini.

Continua il monitoraggio nella residenza sanitaria dove si è acceso un preoccupante focolaio: sono 100 le persone positive, 74 ospiti (di cui 49 nel reparto Covid della struttura, 19 in ospedale, 6 a Villa Muzi) e 26 operatori sanitari.

«Le condizioni generali degli ospiti continuano a essere stazionarie, ma parlando di persone ultraottantenni non si può stare certamente tranquilli», ha spiegato il sindaco Luciano Bacchetta che ha confermato come la Usl Umbria 1 abbia proceduto alla delibera di trasferimento temporaneo di due infermieri alla Muzi Betti, ai quali si aggiungerà una ulteriore unità reperita dalla direzione della residenza, dove verrà quindi ripristinato un organico sufficiente per questa professionalità».

Continuano a mancare operatori sanitari: le istituzioni lanciano appelli per il loro reperimento

 

Ultime notizie di Attualità per Città di Castello