Covid, muore un ospite della Rsa San Lorenzo: il cordoglio della giunta

Covid, muore un ospite della Rsa San Lorenzo: il cordoglio della giunta
Covid, muore un ospite della Rsa San Lorenzo: il cordoglio della giunta

Era fra i 19 positivi della Rsa San Lorenzo una persona deceduta in settimana. Lo ha detto il sindaco Mauro Cornioli durante l'aggiornamento della situazione legata alla pandemia da Covid 19.

Nella propria pagina facebbok, il primo cittadino evidenzia come «La situazione della Rsa San Lorenzo ad oggi è la seguente: 19 ospiti e 8 operatori positivi, di cui 1 in questa settimana, anch'egli operante al secondo piano della struttura ed evidenziato dopo 2 serie di tamponi effettuate a tutti gli ospiti e operatori. Alcuni operatori non sono residenti nel nostro comune. Dei 19 ospiti positivi, uno e' deceduto in settimana. Giungano alla famiglia le nostre più sentite condoglianze».

Il primo cittadino sottolinea che «Sono 17 i ricoverati in ospedale o in strutture di cure intermedie. Di questi, uno e' in condizioni critiche, gli altri sono stabili, molti dei quali senza sintomi. Ieri ha fatto rientro nella struttura il primo ospite guarito. Vogliamo ringraziare tutti gli operatori della Rsa San Lorenzo e della Asl per la gestione di questa delicata situazione».

Cornioli si sofferma poi sulla massima attenzione da prestare «nei rapporti interpersonali, perchè con gli amici e i familiari si tende a togliere la mascherina, ci si sente più tranquilli. Non facciamolo, mi raccomando. Ricordiamo a tutti che quando si hanno anche dei sintomi minimi, che ormai conosciamo tutti bene, dobbiamo isolarci e comprendere bene cosa ci sta succedendo. Solo con atteggiamenti responsabili possiamo, tutti insieme, uscire da questa pandemia».

Infine fa il punto della situazione. «Ecco quindi il resoconto che facciamo ogni domenica: dall'inizio della seconda fase dell'emergenza, al Borgo i positivi totali sono 388 (in questa settimana + 13). Dei 388 casi totali, 315 sono guariti (6 in questa settimana). Gli attualmente positivi sono 63. Di questi, 42 sono in isolamento domiciliare, 5 ricoverati in ospedale e 16 in strutture di cure intermedie. A loro vadano i nostri migliori auguri di pronta guarigione. In questa settimana, come detto, c'è stato 1 decesso. Dall'inizio della seconda fase sono deceduti 10 nostri concittadini».