Muzi Betti: altri due ospiti trasferiti in via precauzionale all’ospedale

Muzi Betti: altri  due ospiti trasferiti in via precauzionale all’ospedale
Muzi Betti: altri due ospiti trasferiti in via precauzionale all’ospedale

Altri due ospiti dell’Asp Muzi Betti, che si trovavano ricoverati nell'area dedicata ai positivi di Coronavirus e ricavato nella residenza sanitaria, sono stati trasferiti in via precauzionale nel reparto Covid dell’ospedale di Città di Castello. Salgono così a 21 le persone che dalla Muzi Betti sono state portate nel nosocomi tifernate.

A fare il punto è stato il sindaco Luciano Bacchetta nel bollettino quotidiano.

«Resta invariato il numero di 100 persone – ha aggiunto - tra anziani e operatori sanitari della struttura, che sono attualmente positivi». Nello specifico son 74 ospiti (di cui 47 nel reparto Covid della struttura, 21 in ospedale, 6 a Villa Muzi) e 26 operatori sanitari.

Al momento non ci sono stati nuovi casi di positività, mentre fra oggi e domani sono previsti altri tamponi: in caso di conferma dell’assenza di contagio, su indicazione della Usl Umbria 1, per questi operatori scatteranno i vaccini.

Il primo cittadino ha evidenziato che «l’Usl Umbria 1 ci ha comunicato che ci sono stati 11 guariti e 26 nuovi positivi», ricordando poi come da oggi scatta in Umbria la «Zona Gialla».

«Mentre è partita la campagna di vaccinazione, che ci auguriamo possa essere estesa prima possibile alla generalità della popolazione, è necessario continuare a osservare scrupolosamente e con senso di responsabilità tutte le prescrizioni», ha concluso Bacchetta.

Ultime notizie di Attualità per Città di Castello