Furto in casa di un novantatreenne: preso il ladro

Furto in casa di un novantatreenne: preso il ladro
Furto in casa di un novantatreenne: preso il ladro

Aveva rubato 360 euro ad un anziano dopo essere entrato in casa con la scusa di vendergli delle calze. Un ambulante trentenne di nazionalità marocchina è stato denunciato dai carabinieri della stazione di Pietralunga per furto in abitazione e ora rischia fino a 10 anni di galera.

Le indagini, lunghe e laboriose, hanno riguardato il furto, avvenuto il 17 dicembre, nell’abitazione di un novantatreenne del posto. Quel giorno, alla porta dell’anziano, si era presentato un ambulante di origini nordafricane, con un borsone pieno di biancheria. Lo straniero era riuscito ad entrare in casa con il pretesto di vendere delle calze all’altotiberino: invece aveva approfittato di una distrazione del pensionato per sottrargli 360 euro, sistemati all’interno del portafoglio, lasciato incustodito in camera da letto.

Il giovane, dopo il furto, si era subito allontanato dalla casa dell’anziano.

Il novantatreenne si era accorto del furto solo diverse ore dopo: così disperato si era rivolto ai carabinieri di Pietralunga spiegando cosa fosse avvenuto.

I militari hanno subito iniziato le indagini, raccogliendo testimonianze in paese ed interfacciandosi con altre stazioni dell’Arma, per un volto al giovane ladro.

Alla fine i carabinieri hanno individuato il ladro: un ambulante 30enne di nazionalità marocchina abitante in comune limitrofo

Il giovane, già noto alle forze dell’ordine, è stato denunciato per furto in abitazione. Reato che, quando viene commesso approfittando di circostanze tali da ostacolare la pubblica e privata difesa, anche in riferimento all’età della vittima, può prevedere fino ad un massimo di 10 anni di reclusione.

Soddisfazione per la denuncia dei carabinieri, è stata espressa anche dal sindaco di Pietralunga, Mirko Ceci, che in un posto ha scritto: «Voglio congratularmi con il maresciallo Mercati ed i militari dell'Arma della locale stazione, per avere assicurato alla giustizia, l'individuo reo di un furto sotto Natale, effettuato nei confronti di un nostro concittadino anziano».