A San Giustino va in scena il derby dell'Altotevere di Serie B di volley

A San Giustino va in scena il derby dell'Altotevere di Serie B  di volley
A San Giustino va in scena il derby dell'Altotevere di Serie B di volley

Dopo la domenica di stop causa covid, la Job Italia Città di Castello torna in campo per affrontare in trasferta l’ErmGroup San Giustino nel derby dell’Alta Valle del Tevere.

La gara, che coincide con l’ultima di andata di questo minigirone F2, è invece la prima partita che la formazione del direttore sportivo Goran Maric gioca in campionato perché ha rinviato le prime 4 giornate causa positività al coronavirus degli atleti e dello staff.

Insomma alla difficoltà dell’impegno, perché l’Ermgroup è sicuramente una squadra molto attrezzata per la categoria, nonostante venga da un periodo si inattività per il virus. Allenati da Francesco Moretti, i sangiustinesi hanno praticamente mantenuto l’ossatura dello scorso anno formata dalla diagonale Sitti-Puliti (un vero lusso per la categoria) come alzatore ed opposto, Conti ed Agostini in posto 4, Cesaroni e Miscione al centro, Di Renzo libero. E’ ovvio però che il sestetto che scenderà in campo potrebbe anche subire delle variazioni a causa delle condizioni fisiche dei reduci dal covid: a questo punto potrebbe diventare importante la panchina formata da Giunti, Piazzi, Thiaw, Santi e Celli.

 

Nella metà campo biancorossa, Luca Raffanti, centrale tifernate, ha le motivazioni giuste:

«E’ un incontro speciale ed importante perché, nonostante le amichevoli giocate in preparazione, il campionato è un’altra cosa a livello di motivazioni e sia noi che loro abbiamo voglia di ben figurare»

Intanto nei giorni scorsi la Federazione Italia Pallavolo ha decretato il blocco delle retrocessioni dalla serie B a causa delle situazione sanitaria italiana e delle tante partite già rinviate.

Ultime notizie di Sport per Altotevere Umbro