Tar sospende l'interruzione dei nidi e delle materne: si riapre

Tar sospende l'interruzione dei nidi e delle materne: si riapre
Tar sospende l'interruzione dei nidi e delle materne: si riapre

Il Tar dell'Umbria ha sospeso la chiusura dei servizi socio-educativi per la prima infanzia, per bambini fino a 36 mesi d'età, nella provincia di Perugia. Ha infatti accolto il ricorso presentato da uno dei genitori contro l'ordinanza della Regione del 6 febbraio scorso.

Nei della zona rossa, dunque, asili e scuole materne devono riaprire con effetto immediato.

La Regione Umbria ha così comunicato ai sindaci interessati dal provvedimento, alle Prefetture di Perugia e Terni, ai presidenti delle due Province, al Presidente Anci  e all’Ufficio scolastico regionale la sospensione ordinata dal Tar (Tribunale amministrativo regionale) in merito alla parte dell’ordinanza regionale in cui si disponeva l’interruzione sino al 21 febbraio di tutti i servizi socioeducativi per l’infanzia (0-6 anni), statali e paritari, dei comuni della provincia di Perugia e di San Venanzo e Amelia in provincia di Terni.

È stata invece respinta dal Tar l’impugnativa dei ricorrenti relativamente alla parte dell’ordinanza con cui vengono sospese le attività delle scuole primarie e secondarie (che rimarrà dunque in essere).