30esima edizione del Gran Premo Nuvolari, sabato 19 settembre tappa a Città di Castello

30esima edizione del Gran Premo Nuvolari, sabato 19 settembre tappa a Città di Castello
30esima edizione del Gran Premo Nuvolari, sabato 19 settembre tappa a Città di Castello

La storia e la leggenda delle auto a Città di Castello. Unica “tappa volante” umbra nel pomeriggio di sabato 19 settembre la carovana della 30^ edizione del Gran Premio Nuvolari, la prestigiosa manifestazione internazionale di regolarità riservata alle auto storiche promossa dal 17 al 20 settembre da Mantova Corse, in collaborazione col Museo Tazio Nuvolari e l'Automobile Club Mantova grazie al Club Auto Moto Storiche Altotevere, transiterà per le vie e piazze della città. Il sodalizio presieduto da Claudio Pannilunghi e Giovanni Rossi curerà l’organizzazione dell’evento insieme al Comune di Città di Castello, assessorati allo Sport, con il supporto del Vespa Club tifernate. Attorno alle ore 16 di sabato prossimo, provenienti da Arezzo, transiteranno 150 equipaggi in rappresentanza dei principali paesi europei: Austria, Germania, Gran Bretagna, Italia, Lussemburgo, Olanda, Repubblica di San Marino, Spagna e Svizzera. 28 le case automobilistiche al via: dalle italiane Alfa Romeo, Fiat, Lancia, Maserati, Ferrari e OM alle inglesi Triumph, Aston Martin, Jaguar e Bentley; dalle tedesche Mercedes, BMW e Porsche fino alle pursang francesi firmate Ettore Bugatti. Saranno 50 le vetture anteguerra che prenderanno parte alla manifestazione. Nonostante le restrizioni imposte dalle norme e protocolli anti-Covid la manifestazione organizzata nei minimi dettagli per garantire sicurezza e tutela ai partecipanti e numeroso appassionati sta già riscuotendo interesse sui social-network e mezzi di comunicazione. Al via ci sarà anche un portacolori del Club Auto Moto Storiche Altotevere, il tifernate, Giovanni Mambrini a bordo assieme al figlio Gregorio di un Alfa Romeo “duetto” del 1962. “Un’opportunità di promozione straordinaria per la città e una bellissima occasione per i tanti appassionati di ammirare da vicino modelli d’epoca che raccontano la storia dell’automobile in sicurezza come prevedono le normative in materia Covid. Un bel segnale di ripartenza che lo sport intende veicolare a tutti”, hanno sottolineato dall’assessorato allo Sport, “nel salutare con soddisfazione la costanza con cui le associazioni locali cercano di portare eventi di rilievo nazionale e internazionale per far conoscere e apprezzare la città”. “Dopo la celebre Mille Miglia, parliamo della competizione dedicata alle auto storiche più importante del panorama nazionale – hanno spiegato il presidente del Club Auto Moto Storiche Altotevere Claudio Pannilunghi ed il vice Giovanni Rossi – siamo quindi molto onorati di aver ottenuto dagli organizzatori la possibilità di organizzare dal 2015 questa tappa a Città di Castello, dopo che per anni la competizione ci ha sfiorato”. Gli organizzatori ringraziano le forze dell’ordine, la Polizia Municipale, il Vespa Club di Città di Castello ed il comune da sempre vicino all’evento. La comitiva raggiungerà, sabato 19 settembre attorno alle ore 16, Città di Castello dalla SR 221, attraversando Lerchi e immettendosi nel capoluogo da viale Europa, per proseguire in direzione dei parcheggi Ferri (Ansa del Tevere) dove ci sarà il primo controllo orario a timbro e poi in direzione Rione Prato, effettuata la rotatoria, si immetterà su Via San Florido, Via della Pendinella, Piazza Gabriotti, Corso Cavour e Piazza Matteotti dove è prevista la seconda postazione per il controllo a timbro. Dalla Piazza infine Corso Vittorio Emanuele e poi Viale Orlando, Viale Aldo Bologni per fare ingresso nella SR 257 “Apecchiese” e salutare Città di Castello in direzione Urbino per far ritorno a Rimini.