Coronavirus: primo decesso nel comune di Umbertide. Oggi un minuto di silenzio alle 12

Coronavirus: primo decesso nel comune di Umbertide. Oggi un minuto di silenzio alle 12
Coronavirus: primo decesso nel comune di Umbertide. Oggi un minuto di silenzio alle 12

Dopo aver concluso una giornata, quella di ieri, senza nuovi casi di Covid-19 registrati nel comune di Umbertide, la giornata inizia purtroppo con una brutta notizia, ovvero il primo decesso del territorio comunale. A comunicarlo è il sindaco Luca Carizia che spiega che si tratta si tratta di una persona di 91 anni ricoverata in una struttura sanitaria.
L'Amministrazione Comunale tutta si stringe intorno ai familiari del nostro concittadino - afferma il sindaco - ai quali vanno le nostre più sentite condoglianze. Il minuto di silenzio che si svolgerà oggi alle 12.00 in memoria delle vittime di questa terribile pandemia, sarà ancora più doloroso per la nostra comunità e invito tutti voi a rispettarlo, all'interno delle vostre case, per onorare collettivamente la memoria del nostro concittadino”.
Il Dipartimento prevenzione-Servizio igiene e sanità pubblica della Usl Umbria 1 ha inoltre reso noto il numero delle persone sotto sorveglianza sanitaria nel nostro territorio comunale e attualmente sono 25. I cittadini positivi al virus restano diciotto: tre sono ricoverati in strutture sanitarie; tredici sono in isolamento domiciliare; due sono in isolamento domiciliare in un altro Comune. A loro e ai loro cari va l'abbraccio di tutta la nostra comunità.
“Oggi, alle ore 12.00 – continua il sindaco - come tanti miei colleghi sindaci di tutta Italia che aderiranno all'iniziativa dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani, mi recherò davanti al nostro Municipio per commemorare le vittime del Covid-19 e per omaggiare il lavoro enorme ed eroico che stanno svolgendo durante questa emergenza tutti gli operatori sanitari. Sarà anche un modo per stare vicino alle famiglie di chi in questi giorni sta soffrendo e per dare a tutti noi la forza di guardare a un futuro che ci vedrà ancora più forti e uniti. Saranno sessanta secondi di intima riflessione e per questo vi chiedo di condividerli nelle vostre abitazioni, tutti insieme”.