Coronavirus: due nuovi casi a Pieve Santo Stefano

Coronavirus: due nuovi casi a Pieve Santo Stefano
Coronavirus: due nuovi casi a Pieve Santo Stefano

Il sindaco Marcelli comunica la segnalazione di due nuovi casi di contagio da Covid-19, ma fa anche il punto della situazione.

Questi 2 casi - spiega Marcelli - si riferiscono a persone che erano già sottoposte a Quarantena preventiva perché erano eventuali contatti con già Positivi. Ci ho già parlato al momento stanno bene e insieme abbiamo organizzato quanto necessario per supportarli nelle loro necessità, nel frattempo la Usl ha iniziato l’indagine epidemiologica per verificare ulteriori contatti. In contemporanea sono stati posti in Quarantena anche i familiari.

Vi chiedo di rispettare la privacy.

Come reso noto dai mezzi di informazione, Le ordinanze del Presidente del Consiglio prevedono il trasferimento al Comune di un importo da destinarsi alle Famiglie, in difficolta per la caduta o azzeramento dei redditi, per la fornitura e/o acquisto di generi di prima necessità, come Amministrazione abbiamo stabilito, in prima istanza, quanto segue:

1) Verrà resa disponibile on-line e all’ingresso del Comune, una auto-dichiarazione da compilare dal capofamiglia, per la richiesta di “Buoni Spesa”;
2) La Dichiarazione dovrà essere riconsegnata, debitamente compilata in ogni sua parte e sottoscritta, al Protocollo o inviata via mail all’assistente Sociale Roberta Agostini al r.agostini@valtiberina.toscana.it , l’assistente sociale sarà a disposizione per la corretta compilazione, VIA TELEFONO, il Lunedi il Martedì e il Giovedi mattina dalle 09:00 alle 13:00 al numero 0575/757886;
3) Le richieste saranno valutate nella sua corretta compilazione e veridicità dall’Assistente Sociale, la quale giornalmente relazionerà al Sindaco;
4) Il Sindaco la mattina seguente, a seguito di ulteriori confronti e analisi sulla richiesta, emetterà i Buoni Spesa con le regole per il suo utilizzo.

Come potrete immaginare il provvedimento del Governo ribalta sui Sindaci una responsabilità ed un onere che, per l’urgenza del momento, cercheremo di applicare con il minor dispendio di tempo possibile, con l’obiettivo di arrivare a coprire ogni esigenza. Voglio ricordare che le FALSE DICHIARAZIONI saranno subito comunicate alle autorità competenti per la denuncia del caso.