Vietato entrare nei negozi senza guanti e mascherine, ordinanze in vigore a San Giustino e Sansepolcro

Vietato entrare nei negozi senza guanti e mascherine, ordinanze in vigore a San Giustino e Sansepolcro
Vietato entrare nei negozi senza guanti e mascherine, ordinanze in vigore a San Giustino e Sansepolcro

Vietato l'ingresso negli esercizi pubblici senza mascherina e guanti. Sono questi gli obblighi delle ordinanze firmate dai sindaci di Sansepolcro Mauro Cornioli e di San Giustino Paolo Fratini volte al contenimento e diffusione del Covid 19 in vigore fino al 3 aprile fatte salve ulteriori e nuove disposizioni. Data la difficoltà di reperire sopratutto le mascherina certificate in caso di indisponibilità, è fatto comunque obbligo di coprirsi naso e bocca. Gli obblighi valgono sia sugli esercenti che sui clienti e gli esercenti stessi sono tenuti, dove possibile, a rendere disponibili tali dispositivi all’ingresso dei punti vendita e vigilare sulla corretta applicazione di quanto previsto nell’ordinanza. I provvedimenti sono già in vigore. 

Nella giornata di ieri nel territorio comunale di Sansepolcro si sono registrati due nuovi casi di persone positive al Coronavirus, si tratta di una donna di 60 anni e di un uomo di 83. Per quanto riguarda i tamponi effettuati al Foro Boario con la modalità Drive Thru su cittadini provenienti da tutta la Valtiberina i risultati saranno resi noti in giornata. "Con la Asl - dichiara il sindaco - stiamo facendo un grande lavoro di ricostruzione della catena dei contatti delle persone contagiate: il nostro obiettivo primario deve essere l’individuazione di positivi asintomatici”.

Resta fermo a 10 il numero di contagiati nel comune di San Giustino, ma è necessario ricorda Fratini non abbassare la guardia e continuare a rispettare le norme in vigore del decreto governativo in atto.