24 casi di Coronavirus in Umbria, grave un 50enne di Bastia, sanitari in quarantena per contaminazione

24 casi di Coronavirus in Umbria, grave un 50enne di Bastia, sanitari in quarantena per contaminazione
24 casi di Coronavirus in Umbria, grave un 50enne di Bastia, sanitari in quarantena per contaminazione

Sono 24 le persone in Umbria risultano positive al virus Covid-19: ai 16 casi dei quali era già stata accertata la positività quindi, si aggiungono altri 8 nuovi soggetti nelle ultime ore che hanno contratto l’infezione e che, al momento, sono in isolamento nelle loro abitazioni seguiti dai medici delle Usl Umbria 1 e Usl Umbria 2.

Attualmente dei 24 soggetti positivi restano ricoverati in 4, di cui 2 in terapia intensiva nell'Ospedale di Perugia, 1 nel reparto di malattie infettive dell'Ospedale di Terni e 1 nel reparto di malattie infettive di Perugia.

E’ inoltre ricoverato nel Reparto di Tearpia intensiva al Santa Maria della Misericordia un 50enne di Bastia Umbra che dopo una grave crisi respiratoria si è recato al Pronto Soccorso di Foligno. Motivo per cui oltre ai familiari e ai colleghi di lavoro gli stessi sanitari dell’Ospedale folignate sono in quarantena.

Le persone in osservazione sono 348: si tratta di persone in buona salute, ma sotto controllo medico perché venute a contatto con soggetti risultati positivi al virus Covid-19. Di questi, 258 sono nella provincia di Perugia e 90 in quella di Terni. Nel complesso entro le ore 24 del 6 marzo, sono stati eseguiti 134 tamponi.

“Al momento il contagio in Umbria è contenuto – spiega il direttore regionale alla sanità, Claudio Dario – e il numero delle persone in isolamento non deve destare preoccupazione ai cittadini, ma al contrario, dimostra che la rete dei controlli che ha attivato la Task Force regionale sta funzionando e che siamo riusciti a contattare e monitorare le persone entrate in contatto con i soggetti positivi al virus”.

 

Ultime notizie di Cronaca per Umbria