La Baldaccio Bruni Anghiari conferma il ritorno per la prossima stagione

La Baldaccio Bruni Anghiari conferma il ritorno per la prossima stagione
La Baldaccio Bruni Anghiari conferma il ritorno per la prossima stagione

La Baldaccio Bruni Anghiari non lascia, ma raddoppia! Con questo slogan la società biancoverde vuole confermare la propria presenza con “tutto il pacchetto” anche nel 2020-2021, quindi prima squadra, settore giovanile e scuola calcio. “Preso atto della conclusione dell’attuale stagione, la Baldaccio è già in movimento per l’organizzazione della prossima” così come dichiarato dai responsabili della scuola calcio anghiarese Federico Fornacini e Tommaso Romanelli. “La nuova avventura inizia con la conferma in blocco dell’ormai storica dirigenza e di tutto lo staff tecnico di settore giovanile e scuola calcio che, negli ultimi anni, è di sicuro tra i più preparati e qualificati del comprensorio. I responsabili di tutte le squadre hanno già iniziato il lavoro, contattando i ragazzi e le loro famiglie per illustrare le nuove idee e le varie proposte. Sin da subito – continuano Fornacini e Romanelli – abbiamo riscontrato la totalità delle riconferme dei nostri tesserati e la loro assoluta disponibilità a difendere i colori biancoverdi anche nella prossima stagione. È un segnale davvero importante che rappresenta una soddisfazione per tutto l’ambiente e che allo stesso tempo ci rende fieri, perché è la dimostrazione del buon lavoro svolto negli ultimi anni. È la riprova, qualora ce ne fosse bisogno, che i ragazzi e le famiglie sono contenti di aver sposato il progetto promosso dalla Baldaccio Bruni e che si sono sempre trovati bene”.

Nelle parole dei due giovani dirigenti biancoverdi non può mancare un riferimento alla drammatica situazione dovuta all’emergenza Coronavirus e a come sarà la ripartenza dello sport. “Chiaramente il calcio nel futuro prossimo sarà completamente diverso da quello che abbiamo vissuto fino ad ora. Siamo in attesa delle linee guida che ci dovranno essere indicate dagli enti competenti per capire il modo in cui si riprenderà e soprattutto il momento in cui sarà possibile ricominciare. La Baldaccio si è comunque prefissata una data ipotetica di ripartenza che è quella del 1 settembre del 2020. Quel giorno ci faremo trovare pronti e motivati per affrontare la nuova avventura. Se poi gli enti preposti decideranno che non è ancora il momento giusto per ricominciare, ci adegueremo e sposteremo il nastro di partenza alla data stabilita. Dopo questo lungo stop forzato l’entusiasmo e la voglia sono raddoppiati, proprio perché ci è venuta a mancare in maniera improvvisa quella che il mitico Arrigo Sacchi definiva la cosa più importante tra le cose meno importanti, cioè il calcio e l’emozione di un pallone che rotola sul campo verde. Per informare tutti coloro che sono interessati, periodicamente la società effettuerà aggiornamenti con le novità e i programmi”.