C'è la firma per l'atto che prevede un piano di ripartenza per la città di Sansepolcro

C'è la firma per l'atto che prevede un piano di ripartenza per la città di Sansepolcro
C'è la firma per l'atto che prevede un piano di ripartenza per la città di Sansepolcro

E’ stato approvato all’unanimità, in Consiglio Comunale a Sansepolcro, il documento dal titolo “Ripartiamo insieme”, un atto di indirizzo sulle modalità di risposta alle criticità conseguenti al Coronavirus. Il documento rappresenta la sintesi e l’integrazione delle proposte dei gruppi di maggioranza e minoranza, dimostrando l’unità di intenti per far definire gli strumenti e gli orientamenti ritenuti utili per contrastare la crisi economica e sociale determinata dalla pandemia.

In primis verrà creata una cabina di regia tecnico-politica composta da Sindaco, Giunta e capigruppo. Se ritenuto necessario, sarà possibile anche chiamare in audizione le associazioni di categoria, i sindacati, i rappresentanti del mondo sanitario, socio assistenziale, le associazioni locali, il mondo del volontariato e tutti coloro che sono ritenuti idonei, in base all’argomento da affrontare.

Ecco i temi affrontati, con alcune misure che saranno attuate.

Per le aree pedonali e gestione degli spazi, si prevede la realizzazione di aree pedonali e ciclabili attraverso la chiusura temporanea di alcune strade del centro; l’assegnazione della gestione dell’area “Campaccio” come luogo di fruizione all’aperto per i giovani.

Sulla questione delle vecchie e nuove fragilità è in programma l’istituzione di un Tavolo Sociale Permanente e di un albo baby-sitter territoriale, in continuità con il progetto “Mary Poppyns” dell’Unione dei Comuni e i già istituiti progetti della Provincia di Arezzo, per agevolare la fruizione da parte delle famiglie della misura “Bonus baby-sitter”.

Il commercio necessita di tante attenzioni: si parte con la diffusione di un avviso pubblico per ampliamento del suolo pubblico, per chiusura strade, modulazione degli orari di apertura ecc, con una autorizzazione semplificata delle procedure amministrative; si prevede un market place cittadino per consegnare a domicilio e al turista, prodotti alimentari, artigianato e abbigliamento, grazie allo sviluppo di un’applicazione dedicata.

Il tema della sicurezza sanitaria è centrale e l’amministrazione comunale si pone come primo interlocutore della Asl per implementare servizi e attività al cittadino, come la produzione di Plasma iperimmune da pazienti guariti (già avviato) e, in linea con le previsioni del Ministero della Salute, la richiesta di ricostituire un’area di Terapia Intensiva;

Il periodo estivo che sta iniziando vede come protagonista il turismo. Per questo sarà predisposto un “Manifesto dell’accoglienza”, con l’individuazione dei punti di forza della città da promuovere; l’ampliamento del WI-FI; l’implementazione del “virtual tour” del Museo Civico e lancio del nuovo sito internet; investimenti nella riqualificazione della sentieristica e del patrimonio naturale.

In merito alla ripartenza dei lavori pubblici e privati sarà modificato il regolamento urbanistico per incentivare gli interventi per cui è previsto il super bonus del 110%, aumentando la possibilità di ampliamento volumetrico dal 20% al 30%.

Non possono mancare azioni che riguardino la cultura e lo sport in una città come Sansepolcro. Il documento della ripartenza prevede la presentazione del Piano Integrato della Cultura e la collaborazione con le associazioni culturali per organizzare eventi estivi in maniera sicura; il sostegno ai progetti culturali che sappiano coniugare innovazione, cultura e sicurezza come il cinema all’aperto o “arene estive”; la promozione di percorsi all’aperto di attività fisica.

“𝘓𝘢 𝘱𝘳𝘦𝘱𝘢𝘳𝘢𝘻𝘪𝘰𝘯𝘦 𝘥𝘪 𝘲𝘶𝘦𝘴𝘵𝘰 𝘢𝘵𝘵𝘰 𝘦̀ 𝘴𝘵𝘢𝘵𝘢 𝘶𝘯𝘢 𝘣𝘦𝘭𝘭𝘪𝘴𝘴𝘪𝘮𝘢 𝘱𝘢𝘨𝘪𝘯𝘢 𝘥𝘪 𝘱𝘰𝘭𝘪𝘵𝘪𝘤𝘢 𝘱𝘦𝘳 𝘪𝘭 𝘯𝘰𝘴𝘵𝘳𝘰 𝘊𝘰𝘯𝘴𝘪𝘨𝘭𝘪𝘰 – 𝘤𝘰𝘯𝘤𝘭𝘶𝘥𝘦 𝘪𝘭 𝘴𝘪𝘯𝘥𝘢𝘤𝘰 𝘊𝘰𝘳𝘯𝘪𝘰𝘭𝘪 – 𝘙𝘪𝘯𝘨𝘳𝘢𝘻𝘪𝘰 𝘵𝘶𝘵𝘵𝘪 𝘪 𝘤𝘰𝘯𝘴𝘪𝘨𝘭𝘪𝘦𝘳𝘪 𝘱𝘦𝘳 𝘭𝘢 𝘱𝘢𝘳𝘵𝘦𝘤𝘪𝘱𝘢𝘻𝘪𝘰𝘯𝘦 𝘦 𝘭’𝘦𝘯𝘵𝘶𝘴𝘪𝘢𝘴𝘮𝘰 𝘥𝘪𝘮𝘰𝘴𝘵𝘳𝘢𝘵𝘰, 𝘢 𝘣𝘦𝘯𝘦𝘧𝘪𝘤𝘪𝘰 𝘥𝘦𝘭𝘭’𝘪𝘯𝘵𝘦𝘳𝘢 𝘤𝘰𝘮𝘶𝘯𝘪𝘵𝘢̀ 𝘤𝘩𝘦, 𝘥𝘢 𝘴𝘦𝘮𝘱𝘳𝘦, 𝘴𝘪 𝘥𝘪𝘮𝘰𝘴𝘵𝘳𝘢 𝘤𝘰𝘦𝘴𝘢 𝘦 𝘥𝘪𝘴𝘱𝘰𝘯𝘪𝘣𝘪𝘭𝘦 𝘢𝘭 𝘤𝘰𝘯𝘧𝘳𝘰𝘯𝘵𝘰, 𝘴𝘰𝘱𝘳𝘢𝘵𝘵𝘶𝘵𝘵𝘰 𝘯𝘦𝘪 𝘮𝘰𝘮𝘦𝘯𝘵𝘪 𝘥𝘪 𝘥𝘪𝘧𝘧𝘪𝘤𝘰𝘭𝘵𝘢̀”.