Ad Anghiari si riunisce la commissione tecnica per valutare le proposte dei commercianti sulla ripartenza. Parola d’ordine: flessibilità

Ad Anghiari si riunisce la commissione tecnica per valutare le proposte dei commercianti sulla ripartenza. Parola d’ordine: flessibilità
Ad Anghiari si riunisce la commissione tecnica per valutare le proposte dei commercianti sulla ripartenza. Parola d’ordine: flessibilità

Continua l'impegno del comune di Anghiari per sostenere la ripartenza delle attività del territorio. Dopo un primo incontro avvenuto via Skype tra il sindaco Alessandro Polcri e i commercianti locali, domani si riunirà la commissione tecnica del comune per valutare le proposte avanzate e dare il via alla fase concreta della ripartenza. L’obiettivo è quello di limitare al minimo i danni economici, permettendo ai commercianti di lavorare con la flessibilità necessaria a garantire il rispetto delle norme di sicurezza. Il sindaco Alessandro Polcri ha infatti annunciato che sarà concesso l’utilizzo fino al 50% di suolo pubblico in più rispetto a quello già in uso in modo da consentire lo svolgimento delle attività in sicurezza. 

“Vogliamo dare spazio alle idee e alle proposte dei nostri commercianti – ha spiegato Polcri – le loro proposte saranno apprezzate e valutate con la maggiore flessibilità possibile. Vogliamo che l’economia locale riparta in sicurezza, che i cittadini tornino a popolare bar e ristoranti, ma c’è bisogna di fiducia e di garanzie, servono spazi e distanze in modo che ognuno di noi si senta sicuro. L’amministrazione è dalla parte dei commercianti, garantiremo sostegno e flessibilità”. 

L’obiettivo del già annunciato progetto “Restart Anghiari” è infatti quello di coinvolgere ogni portatore di interessi su ogni tema: dalla scuola all’artigianato, dal commercio alla cultura, dall’urbanistica al territorio e allo sport. E proprio questo principio sarà alla base dell’incontro in programma domani sera.