Deliberata dalla giunta regionale dell’Umbria la Carta tutto treno che diminuisce il costo per gli utenti per i prossimi tre anni

Deliberata dalla giunta regionale dell’Umbria la Carta tutto treno che diminuisce il costo per gli utenti per i prossimi tre anni
Deliberata dalla giunta regionale dell’Umbria la Carta tutto treno che diminuisce il costo per gli utenti per i prossimi tre anni

In questo periodo di emergenza è andato avanti il lavoro dell’assessore Enrico Melasecche per quanto riguarda il ripristino e messa in sicurezza della ex fcu e per migliorare e potenziare la mobilità degli utenti verso le altre aree del paese.

La Giunta regionale dell’Umbria, dopo vari confronti con i rappresentanti dei pendolari, ha deliberato nella sua ultima seduta, uno stanziamento definitivo di 420mila euro l’anno, per ognuno degli anni 2020-21-22, da destinare alla Carta TuttoTreno. Uno stanziamento che è strutturato nel bilancio regionale salvo aggiustamenti in base alla risposta che riceverà.

Saranno mantenute le tre fasce ISEE riducendo però di una percentuale del 25, del 20 e del 15%  gli importi dell'anno passato a carico degli utenti.

Sarà possibile sottoscrivere la carta con le nuove tariffe dal prossimo 25 maggio data a partire dalla quale sarà attivo il provvedimento.

La Carta tutto treno fa parte di un progetto più ampio dei Trasporti per l’Umbria che la presidente Tesei aveva delineato nel programma elettorale  e che oggi  rappresenta per i pendolari umbri una misura importante anche in vista della fase due e della ripresa dal Coronavirus.