Ammortizzatori sociali, Grieco e le Regioni incontrano la ministra Catalfo il 5 agosto

Ammortizzatori sociali, Grieco e le Regioni incontrano la ministra Catalfo il 5 agosto
Ammortizzatori sociali, Grieco e le Regioni incontrano la ministra Catalfo il 5 agosto

Ammortizzatori e politiche attive del lavoro: si terrà mercoledì 5 agosto l’incontro con la ministra del lavoro Nunzia Catalfo della delegazione degli assessori regionali al lavoro guidati dall’assessora all'istruzione formazione e lavoro Cristina Grieco, coordinatrice della IX commissione della Conferenza delle Regioni per fare il punto sulla strategia con cui affrontare l’emergenza nei prossimi mesi.

L’appuntamento è stato messo in agenda dopo la richiesta di un incontro urgente con cui Cristina Grieco chiedeva alla ministra di poter “discutere lo stato dell’arte degli ammortizzatori sociali e per chiarire le scelte strategiche e gli indirizzi sulle politiche attive del lavoro in vista della grave situazione che, verosimilmente, dovremo affrontare nei prossimi mesi”.

Regioni e Province autonome porteranno all’attenzione della ministra alcuni temi dirimenti, ribadendo in primo luogo la necessità di proseguire con la copertura degli ammortizzatori sociali (anche se con l’introduzione di criteri più stringenti in relazione alla effettiva riduzione di attività), almeno fino al 31 dicembre 2020, in considerazione dell’importanza che le tutele in materia di sospensione e riduzione di orario di lavoro rivestono per garantire la salvaguardia dei livelli occupazionali”.

Si aggiunge inoltre la preoccupazione per categorie di soggetti particolarmente in difficoltà, come gli stagionali, i lavoratori intermittenti, i dipendenti di imprese che operano nei servizi scolastici, i lavoratori dello spettacolo, per cui le Regioni sollecitano risposte certe e concrete.

“Ringrazio Nunzia Catalfo per aver prontamente risposto alla nostra richiesta – conclude l’assessora - perché le questioni che le Regioni e le Province autonome stanno ponendo richiedono la massima collaborazione tra diversi livelli di governo per poter dare risposte a lavoratori e imprese.”