60enne ritrovato morto in casa a Sansepolcro, un vero dramma della solitudine

60enne ritrovato morto in casa a Sansepolcro, un vero dramma della solitudine
60enne ritrovato morto in casa a Sansepolcro, un vero dramma della solitudine

E’ stato per anni il gestore della sala giochi di Sansepolcro, ora viveva lontano da tutto e da tutti. E’ stato trovato nella sua abitazione privo di vita Alfio Bigucci, 60enne originario di Coriano in provincia di Rimini, ma da tempo residente in Valtiberina. Un vero dramma della solitudine. Domenica i carabinieri della compagnia biturgense, su segnalazione della sorella e l’anziana madre dell’uomo che da troppo tempo non riuscivano a contattarlo, hanno forzato la porta del 60enne, all’interno l’amara scoperta. Il corpo dell’uomo ormai senza vita, era in cucina, riverso sul tavolo, in avanzato stato di decomposizione. Dai primi accertamenti pare che la morte sia avvenuta circa due mesi fa, in pieno lock down. Anche i condomini avevano fatto richiesta all’amministratore di fare ulteriori controlli perché da giorni avvertivano un cattivo odore nello stabile. Sarà l’autopsia a stabilire le cause del decesso.