Ritrovato ordigno bellico a Rassina, nel weekend le operazioni di brillamento

Ritrovato ordigno bellico a Rassina, nel weekend le operazioni di brillamento
Ritrovato ordigno bellico a Rassina, nel weekend le operazioni di brillamento

Domenica 14 giugno, si svolgeranno, a cura del 2° Reggimento Genio Pontieri di Piacenza, le operazioni di disinnesco e brillamento di un ordigno residuato bellico del tipo bomba di aereo da 500 libbre, rinvenuto in località Rassina nel Comune di Castel Focognano.

         Sarà attivata in Prefettura l’Unità di Crisi che, coordinata dal Prefetto, opererà in costante contatto con il Punto di Controllo Avanzato istituito presso il Centro Operativo Intercomunale sito in loc. Corsalone (Comune di Chiusi della Verna).

         Le operazioni si articoleranno in due fasi.

         La prima, che avrà inizio a partire dalle ore 7.00, consisterà nell’evacuare, dall’area circostante all’ubicazione dell’ordigno, per un raggio di 1.850 metri, circa 2.200 persone, residenti nei centri abitati di Rassina e Pieve a Socana (Comune di Castel Focognano) e di Gargiano (Comune di Chiusi della Verna).

         La gran parte delle persone si recheranno presso amici o parenti o altre sistemazioni private.

         Le altre verranno indirizzate o accompagnate, in conformità alle vigenti disposizioni per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, presso i seguenti Centri di accoglienza:

  • 100 a Subbiano, in Via Salvemini;
  • 100 a Bibbiena, presso il centro commerciale “Il Casentino”.

         Particolare attenzione sarà dedicata alle 25 persone non autosufficienti che saranno assistite durante la fase di trasferimento verso il centro di accoglienza sito in loc. Corsalone nel Comune di Chiusi della Verna.

         Presso ogni Centro di accoglienza saranno garantiti assistenza sanitaria e distribuzione di acqua.

         L’area interessata sarà totalmente interdetta in entrata, a persone e mezzi, dalle ore 7.00, attraverso la chiusura temporanea delle seguenti arterie:

  • la S.R. 71 nelle località Calbenzano (Comune di Subbiano), Corsalone e Groppino (Comune di Chiusi della Verna) e Bagnacci (Comune di Castel San Niccolò);
  • la S.P. 60 in loc. La Casa nel Comune di Chitignano;
  • la S.P. 59 Valdarno-Casentinese in loc. Tulliano (nel Comune di Castel Focognano);
  • 1 accesso alla pista ciclabile lungo l’Arno, nel Comune di Chiusi della Verna.

         E’ stato disposto il divieto di sorvolo aereo dell’area interessata. Nella stessa zona, a partire dalle ore 8.30, sarà interrotta l’erogazione dell’energia elettrica e del gas.

         Per tutto il periodo dell’evacuazione sarà attivato uno specifico servizio anti-sciacallaggio da parte delle Forze di Polizia.

         Una volta terminato lo sgombero dell’area interessata, avranno inizio le operazioni di despolettamento dell’ordigno che, presumibilmente, si protrarranno per circa due ore.

         La seconda fase riguarderà il trasporto dell’ordigno, reso inoffensivo, presso una cava, ubicata nelle vicinanze, per il successivo brillamento da parte degli artificieri.

         Il rientro graduale nelle abitazioni ed il ripristino dei servizi è previsto, orientativamente, per le ore 14.00.

         Partecipano al sistema organizzativo, i seguenti Enti ed Istituzioni: Prefettura, 2° Reggimento Genio Pontieri, Questura, Comando Provinciale dei Carabinieri, Comando Provinciale della Guardia di Finanza, Sezione Polizia Stradale, Posto Polizia Ferroviaria, Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio, Provincia di Arezzo (Polizia Provinciale, Servizio Protezione Civile e Servizio Viabilità), Comune di Castel Focognano, Comuni di Bibbiena, Subbiano e Chiusi della Verna che metteranno a disposizione le aree di accoglienza, Unione dei Comuni Montani del Casentino (Corpo Unificato di Polizia Municipale e Servizio di Protezione Civile), Centrale Operativa 118, Azienda USL Toscana SudEst (Dipartimento Prevenzione ed Igiene Pubblica), Corpo Militare della Croce Rossa Italiana e Comitato Provinciale della Croce Rossa Italiana, Società L.F.I. SpA, Società Tim SpA, Società E-Distribuzione SpA, Società Centria SpA, Società Nuove Acque SpA e Cementeria Colacem SpA che metterà a disposizione la cava ove sarà effettuato il brillamento.

         Sul sito internet del Comune di Castel Focognano saranno fornite aggiornate informazioni di maggiore dettaglio, anche in relazione al termine delle operazioni onde agevolare il rientro nelle abitazioni.

         Per la giornata di domenica 14 giugno, il Comune di Castel Focognano ha attivato, a disposizione dei cittadini, il numero telefonico 0575/599637.

****

Notizie di servizio per gli organi di stampa e di informazione

         I giornalisti, cineoperatori e fotografi – ove interessati – potranno essere accompagnati da un Ufficiale del 2° Reggimento Genio Pontieri sul luogo di ritrovamento dell’ordigno per effettuare riprese e per ricevere informazioni sui dettagli tecnici dell’operazione.

         L’appuntamento è fissato per le ore 8.00 (orario tassativo) di domenica 14 giugno 2020, presso il Centro Operativo Intercomunale sito in loc. Corsalone, presso la sede distaccata del Comune di Chiusi della Verna, in Via Europa. Al termine del sopralluogo, della durata di circa 15 minuti, verranno ricondotti presso il predetto Centro Operativo Intercomunale.

         Gli operatori eventualmente interessati, potranno essere accompagnati – sempre sotto la direzione di un Ufficiale del citato Reparto Militare - presso il luogo deputato al brillamento dell’ordigno per assistere, in condizioni di sicurezza, alle relative operazioni.

 

         In relazione a quanto sopra, si forniscono le seguenti indicazioni:

  1. i giornalisti, cineoperatori e fotografi interessati a recarsi presso il sito dell’ordigno bellico, dovranno far pervenire apposita richiesta, entro le ore 19.00 di venerdì 12 giugno, all’indirizzo di posta elettronica pref_arezzo@interno.it indicando:
    • cognome e nome;
    • data di nascita;
    • testata giornalistica;
  2. analoga richiesta dovrà essere inoltrata per coloro che sono interessati a presenziare alle operazioni di brillamento.