Più controlli per la gestione dei rifiuti ad Anghiari, il sindaco Polcri scrive a Sei Toscana

Più controlli per la gestione dei rifiuti ad Anghiari, il sindaco Polcri scrive a Sei Toscana
Più controlli per la gestione dei rifiuti ad Anghiari, il sindaco Polcri scrive a Sei Toscana

“Proporrò a Sei Toscana un piano comune per individuare i trasgressori, che preveda in primis l’installazione di fototrappole nei punti nevralgici del territorio” queste le parole del sindaco Alessandro Polcri nell’annunciare controlli più serrati per individuare chi trasgredisce le regole del corretto conferimento dei rifiuti. Dopo le tante battaglie di alcuni cittadini e della stessa opposizione politica durante il lock down per far sì che Sei Toscana adempisse al corretto svuotamento dei cassonetti, per troppi giorni lasciati incustoditi, adesso è invece il primo cittadino ad appellarsi all’educazione civica dei concittadini dopo l’ennesimo caso di mal gestione dei rifiuti. A scatenare la polemica è stato l’abbandono di un materasso accanto a dei normali cassonetti.

 “Come amministrazione comunale abbiamo l’obbligo, istituzionale e morale, di portare avanti questa battaglia contro i trasgressori che, senza alcuno scrupolo, continuano a compiere atti incivili e irrispettosi come quello dell’abbandono dei rifiuti – ha dichiarato Polcri – quello che è successo nei giorni scorsi è l’ennesimo episodio di abbandono, a dimostrazione di una assoluta mancanza di rispetto verso l’ambiente, verso il territorio e nei confronti dei suoi residenti. Il periodo difficile che abbiamo vissuto non può lasciarci indifferenti – conclude Polcri - deve segnare un punto di cambiamento, di rinascita, di maggiore responsabilità e rispetto, per questo ho intenzione di chiedere a Sei di collaborare per predisporre un piano di maggiori controlli”.