Edilizia scolastica, di nuovo al via i lavori alle strutture tifernati

Edilizia scolastica, di nuovo al via i lavori alle strutture tifernati
Edilizia scolastica, di nuovo al via i lavori alle strutture tifernati

Un investimento che supera gli undici milioni di euro per il piano di riqualificazione degli istituti scolastici dell’Altotevere. Sono ripresi a pieno regime gli interventi di manutenzione straordinaria, miglioramento energetico e adeguamento alla sicurezza negli edifici scolastici di proprietà della Provincia.

Per quanto riguarda il liceo classico «Plinio il giovane», dopo i lavori a una centrale termica, adesso le opere saranno concentrate sul miglioramento sismico e l’efficientamento energetico dell’edificio, per una spesa di 4 milioni 725 mila euro.

Nuovo edificio invece per il «Franchetti – Salviani» con un importo di 4 milioni 400 mila euro. La realizzazione dell’opera andrà a sostituire la vecchia sede dell’Itis (edificio storico) danneggiata dal sisma del 2016.

La nuova struttura, finanziata con i fondi della ricostruzione, verrà realizzata vicino alla sede dell’Istituto tecnico geometri Salviani.

Gli edifici sede dell’Istituto «Franchetti Salviani» sono anche oggetto di vari interventi legati alla sicurezza, in particolare quella relativa alla prevenzione incendi con cento mila euro.

Interventi in vista anche per il «Patrizi-Baldelli-Cavallotti», dove è previsto un ulteriore lavoro di adeguamento alla sicurezza e prevenzione incendi, alla sede distaccata di via Lapi. Questo intervento, ancora in corso di esecuzione, ha un importo complessivo di 138 mila euro.

A Umbertide, visto il continuo sviluppo e conseguente aumento degli iscritti del «Leonardo da Vinci», la Provincia ha previsto un ulteriore ampliamento della sede dell’Istituto per un importo complessivo di un milione e seicento mila euro.

 

 

Ultime notizie di Attualità per Città di Castello