RIPARTE L’ATTIVITÀ DELLA DUKES BASKET SANSEPOLCRO Stilato un protocollo ad hoc che rispetta tutte le regole di sicurezza previste per chi fa sport

RIPARTE L’ATTIVITÀ DELLA DUKES BASKET SANSEPOLCRO Stilato un protocollo ad hoc che rispetta tutte le regole di sicurezza previste per chi fa sport
RIPARTE L’ATTIVITÀ DELLA DUKES BASKET SANSEPOLCRO Stilato un protocollo ad hoc che rispetta tutte le regole di sicurezza previste per chi fa sport

Riprende l’attività per la Dukes Basket Sansepolcro, seppure in una maniera un po’ diversa. Il tempo si era fermato allo scorso 9 marzo quando l’Italia si è trovata di fronte un lockdown inaspettato, inevitabile e devastante che ha chiuso in casa milioni di italiani interrompendo le attività quotidiane di tutti per un’esperienza che rimarrà nelle mente e nei cuori di ognuno. In quell’occasione anche la pallacanestro si è fermata, ma dopo quasi 3 mesi di inattività la Dukes e i suoi atleti tornano in campo. Da oggi e per tutto il mese di giugno la palestra Buonarroti e il Play Groud “Pellico Barbagli” – quello a lato del Palazzetto dello Sport - saranno le basi nelle quali la pallacanestro tornerà a farsi sentire e a farla da padrona anche se, inevitabilmente, in modo assai diverso da prima.

“Non è stato facile e non sarà facile portare avanti la nostra attività con tutte le attenzioni, le limitazioni e le restrizioni che la Fase 2 impone – spiega la Dukes - con tutte le giustificate preoccupazioni che un’attività come la nostra si porta dietro, ma anche con la consapevolezza di aver fatto tutto quello che necessitava per ripartire in totale sicurezza. Alla fine, pur se con tanta fatica e impegno, riparte la consueta attività sospesa tante settimane fa. Saremo, come spesso è capitato, i precursori sia a livello cittadino per gli sport di squadra, che a livello di Valtiberina per il nostro sport. Per ricominciare, facendo tornare in un campo da basket i nostri oltre 200 iscritti, abbiamo rispettato le regole che il Governo, il CONI e la Fip hanno imposto perché la sicurezza dei ragazzi e degli istruttori che li accompagneranno in questo nuovo percorso è di gran lungo la nostra priorità. Per poter ripartire abbiamo iniziato a lavorare oltre un mese fa con sopralluoghi, protocolli, regole, sanificazioni e distanze sociali. Ci siamo fatti preparare da uno stimato professionista della zona, un protocollo che rispettasse tutte le regole di sicurezza previste per chi fa sport, che si calasse sulla nostra realtà, che fosse scritto appositamente per noi e per i posti in cui avremmo ricominciato apportando, poi, nei nostri campi da gioco tutte quelle modifiche che oggi ci fanno dire di averli resi sicuri e adatti all’attività che vi andremo a svolgere. Oggi – conclude la Dukes - possiamo dire che ci siamo riusciti organizzando la palestra Buonarroti e il Play Ground come richiesto dalle normative, per la sicurezza dei ragazzi e delle ragazze che i genitori vorranno affidarci nuovamente in questo periodo di una strana estate post Covid”.