Chiusa per tre mesi la variante di San Giustino, misura necessaria per permettere l'avanzamento dei lavori

Chiusa per tre mesi la variante di San Giustino, misura necessaria per permettere l'avanzamento dei lavori
Chiusa per tre mesi la variante di San Giustino, misura necessaria per permettere l'avanzamento dei lavori

A San Giustino proseguono i lavori di realizzazione della variante al capoluogo. Il progetto, giunto ad uno stato avanzato di realizzazione, è il più importante finora realizzato dell’amministrazione guidata dal Sindaco Paolo Fratini, con un costo complessivo di circa 2 milioni e 400mila euro.

Per consentire l’avanzamento dei cantieri  che prevede la realizzazione della bretella stradale 3 bis compresa tra via Toscana e via Citernese, nei prossimi giorni verrà predisposta l’ordinanza di chiusura temporanea al traffico di Via Valdarno, importante strada di collegamento e attraversamento del capoluogo. 

Nel tratto di strada interessato, infatti, sono previsti lavori di adeguamento della sede stradale con l’allargamento della carreggiata e l’inserimento della pista ciclopedonale.

Con l’ordinanza di chiusura è inoltre prevista la riorganizzazione della viabilità ordinaria nel centro del paese in collaborazione con l’ufficio di Polizia Municipale, sono previsti l’adeguamento della velocità a 30Km/h nelle zone di minore visibilità o laddove la carreggiata si restringe e l’inserimento dei divieti di sosta in alcuni tratti di Viale Fabbrini e in Via Alfieri per permettere la regolare circolazione e svolta dei mezzi pesanti.

Per i mezzi pesanti provenienti dall’uscita della E45 e Via Citernese è stato introdotto l’obbligo di svolta in Via Alfieri.

Il termine dei lavori e la consequenziale riapertura della strada sono previsti entro 90 giorni.