Giornata della Memoria, il 27 gennaio consegna della Medaglia d'Onore conferita dal Presidente della Repubblica all'umbertidese Amedeo Faloci

Giornata della Memoria, il 27 gennaio consegna della Medaglia d'Onore conferita dal Presidente della Repubblica all'umbertidese Amedeo Faloci
Giornata della Memoria, il 27 gennaio consegna della Medaglia d'Onore conferita dal Presidente della Repubblica all'umbertidese Amedeo Faloci

Umbertide celebra la Giornata della Memoria, ricorrenza istituita dal Parlamento italiano il 20 luglio 2000 per commemorare le vittime dell'Olocausto nel giorno dell'abbattimento dei cancelli del campo di Auschwitz, avvenuto il 27 gennaio 1945.
Lunedì 27 gennaio, alle ore 11, il sindaco Luca Carizia parteciperà ad Assisi, presso il Museo della Memoria alla cerimonia di consegna da parte del prefetto Claudio Sgaraglia della Medaglia d'Onore conferita con decreto del Presidente della Repubblica all'umbertidese Amedeo Faloci e ad altri quattro cittadini residenti nella Provincia di Perugia, deportati o internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l'economia di guerra durante l'ultimo conflitto mondiale.
Inoltre, a Umbertide le celebrazioni si svolgeranno domenica 26 gennaio, alle ore 17, presso il salone d'onore del Centro socio-culturale San Francesco, quando il gruppo di lettura “Dallo scaffale a te” effettuerà declamazioni di brani, poesie e testi di canzoni che condannano la guerra, inneggiano la pace, affinché il ricordo non sia solo uno sguardo al passato, ma anche al futuro per non perdere la memoria e la speranza di un mondo dove la civiltà sia basata su rapporti umani rispettosi e giusti. Le letture dei brani saranno intramezzate con gli interventi musicali curati da Salvatore Zampini.
Dopo il saluto delle istituzioni cittadine il programma prevede letture tratte da “Il diario” di Anna Frank, da “Chi vuol vedere la mamma faccia un passo avanti” di Maria Pia Bernicchia e da “Il ragazzo di Auschwitz” di Steve Ross. Saranno quindi letti i testi di “Blowing in the wind” (di Bob Dylan), “Imagine” (di John Lennon), “Generale” (di Francesco De Gregori), “La guerra di Piero” (di Fabrizio De Andrè), “I bambini giocano alla guerra” (di Bertold Brecht), “Uomo del mio tempo” (di Salvatore Quasimodo), “L'arcobaleno” (di Gianni Rodari), “Verrà un giorno” (di Jorge Carrera Andrade) e “Ode alla pace” (di Pablo Neruda).
La cittadinanza è invitata a partecipare.