Prima edizione del 2020 di retrò a Città di Castello, già 80 le prenotazioni, c'è grande attesa

Prima edizione del 2020 di retrò a Città di Castello, già 80 le prenotazioni, c'è grande attesa
Prima edizione del 2020 di retrò a Città di Castello, già 80 le prenotazioni, c'è grande attesa

Parte con auspici incoraggianti il 2020 di Retrò, la rassegna mensile di antiquariato, oggettistica antica, rigatteria, hobby e collezionismo promossa dal Comune una volta al mese.

Un appuntamento che è diventato molto atteso dagli appassionati del settore e dagli amanti del vintage che giungono in centro storico a Città di Castello alla ricerca di oggetti particolari.

Per il primo Retrò dell’anno – domani - sono già circa 80 le prenotazioni degli espositori, che confidano nelle buone condizioni meteo per raggiungere il capoluogo tifernate in quello che è diventato uno degli appuntamenti più importanti del centro Italia.

Come di consueto gli stand saranno collocati tra piazza Matteotti, largo Gildoni, piazza Fanti e corso Cavour dove verranno sistemati gli oggetti, più o meno preziosi, gli abiti e gli arredi da parte degli espositori.

Per consentire lo svolgimento in sicurezza della manifestazione il comando di Polizia Municipale ha emesso un’ordinanza che stabilisce la chiusura al transito e alla sosta dalle ore 6 alle ore 20, inclusi i mezzi autorizzati, delle aree interessate dalla rassegna.

Sono previste deroghe solo per veicoli di soccorso e situazioni di emergenza.