Beata Margherita, al via le celebrazioni a Città di Castello

Beata Margherita, al via le celebrazioni a Città di Castello
Beata Margherita, al via le celebrazioni a Città di Castello

E’ tutto pronto per le celebrazioni del VII centenario della morta della Beata Margherita nata alla Metola e morta nella città altotiberina dove ancora oggi, in un’urna dell’altare maggiore si trova il suo corpo. Il legame dei fedeli e della chiesa con la Beata sono molto forti

Il Comitato promotore delle celebrazioni, ha definito alcuni momenti fondamentali del programma dell’anno centenario, che avrà inizio il 19 aprile 2020 e terminerà il 9 maggio 2021. Seguendo le tappe della vita della Beata le celebrazioni di apertura e di chiusura si terranno rispettivamente a Mercatello sul Metauro e a Città di Castello. Nell’estate prossima, il corpo della Beata, custodito nella chiesa di San Domenico, sarà trasferito nelle parrocchie della Valle del Metauro per una pellegrinaggio.

La devozione e il messaggio della beata presentano caratteristiche di grande attualità tanto che è una delle sante domenicane più conosciute al mondo

In occasione delle celebrazioni della morte è stata anche composta una nuova preghiera ed è in corso un’ampia ricerca storica, affidata a un gruppo di studiosi dell’Università degli Studi “Carlo Bo” di Urbino.

La Diocesi di Città di Castello ha scelto di dedicare alla beata Margherita l’anno pastorale 2020/2021, inserendo i temi legati alla Beata e al suo messaggio all’interno dell’attività pastorale ordinaria.