Un nuovo asilo nido per i bimbi di Caprese Michelangelo

Un nuovo asilo nido per i bimbi di Caprese Michelangelo
Un nuovo asilo nido per i bimbi di Caprese Michelangelo

Sarà inaugurato sabato 11 gennaio alle ore 11 il nuovo asilo nido di Caprese Michelangelo “Il covo dei birichini”. Il progetto è stato finanziato dalla Strategia Area Interna Casentino Valtiberina e dalla Regione Toscana. Si tratta dell’apertura del quinto asilo nido in un’area montana e disagiata dopo quelli di Corezzo, Badia Tedalda, Sestino e Chitignano. Proprio a Chitignano nel mese di novembre ha preso vita il polo 0-6 che accoglie in un’unica struttura il nido e la scuola materna, con caratteristiche e proposte educative specifiche, ma tematiche e spazi di condivisione. L’obiettivo della Strategia è proprio quello di assicurare, salvaguardare e diffondere i servizi educativi al fine di permettere ai bambini di fruire di validi sostegni allo sviluppo di autonomie e di garantire servizi su misura alle famiglie che abitano in aree montane, disagiate e decentrate, offrendo loro un supporto e combattendo allo stesso tempo il fenomeno di spopolamento in atto negli ultimi anni, anche nella prospettiva di migliorare l’occupazione e gli aiuti alla conciliazione di lavoro e cura dei figli. La scelta dei Comuni del Casentino e della Valtiberina è stata quella di destinare al potenziamento dei servizi educativi di montagna oltre 568.000 mila euro delle risorse assegnate all’Area, di cui 305 mila finanziate con il Programma Operativo del Fondo Sociale Europeo della Regione Toscana, ai quali si aggiungono le risorse delle amministrazioni comunali per l’attivazione di questi nuovi servizi. “L’inaugurazione del nido di Caprese Michelangelo è un altro importante obiettivo centrato dalla Strategia – ha commentato Eleonora Ducci assessore di competenza nell’Unione dei Comuni del Casenino, ente capofila – garantire servizi educativi in territori disagiati è una priorità del progetto e dopo anni di lavoro, stiamo iniziando a dare risposte concrete”. Garantire servizi educativi nei piccoli centri montani, che già di per se sono svantaggiati, significa dare una possibilità ai bambini di crescere nel proprio territorio, con tutti i benefici che questo comporta. L’inaugurazione in programma sabato a Caprese Michelangelo è di fatto un’altra importante risposta che la Strategia Area Interna Casentino Valtiberina da ai cittadini delle due vallate.

 

“Una grande soddisfazione perchè per la prima volta siamo riusciti a poter sfruttare i finanziamenti dedicati, riservando uno spazio di oltre 90 mq ai più  piccoli, all'interno dei locali municipali – ha spiegato il sindaco di Caprese Claudio Baroni – il progetto è stato interamente realizzato dai nostri tecnici comunali in soli 2 mesi, grazie al loro impegno e alla loro professionalità. Si tratta di un servizio essenziale per la nostra comunità che finalmente vede nelle giovani coppie l'interesse a rimanere in un territorio che seppur di montagna e svantaggiato tiene alta l'asticella della qualità della vita. Da oggi Caprese Michelangelo può vantare tutti gli ordini scolastici, dal nido all'istituto tecnico superiore con l'alberghiero”. 

 

Ultime notizie di Attualità per Caprese Michelangelo