Bolettino di capodanno in vallata

Bolettino di capodanno in vallata
Bolettino di capodanno in vallata

Abuso di alcol con diversi giovani che sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso e piccole escoriazioni provocate dai botti: sono queste le ragioni che hanno spinto alcune persone a recarsi in ospedale o richiedere l’intervento del 118.

A Città di Castello sono stati medicati e dimessi un bambino di 4 anni ustionato a una palpebra da una stellina e un bambino di 9 anni colpito al naso da un sasso o da un frammento durante lo scoppio di un botto che gli ha provocato un’epistassi.

Inoltre è stata ricoverata in osservazione per una caduta una donna di 39 anni in evidente stato di ubriachezza.

Al pronto soccorso di Umbertide, invece, una bambina di 8 anni è stata medicata per una ferita provocata dalla rottura di un bicchiere. Due donne hanno dovuto chiedere aiuto per abuso di alcol.

Si tratta di due 23enni italiane, una delle quali ricoverata in osservazione.