La Lega a Città di Castello chiede più controllo del territorio

La Lega a Città di Castello chiede più controllo del territorio
La Lega a Città di Castello chiede più controllo del territorio

Una commissione speciale per il controllo del territorio per una maggiore sicurezza a Città di castello. Questa la richiesta di Marco Castellari, capogruppo della Lega, che già nei mesi scorsi aveva presentato un ordine del giorno a seguito degli atti vandalici che avevano coinvolto l’area dei Frontoni nei pressi del centro storico tifernate, danneggiando patrimonio pubblico e auto parcheggiate. Nasce dunque la proposta al consiglio comunale e alla Giunta di Castellari non solo di una maggiore sicurezza ma anche di un monitoraggio e aggiornamento costante sullo stato degli impianti di videosorveglianza della città. Più volte la Lega ha richiesto un intervento concreto chiedendo anche l’armamento della polizia municipale; ora torna a domandare l’installazione delle telecamere in punti strategici della città come l’entrata e l’uscita della E45, ma vuole ottenere anche la realizzazione di un piano di sicurezza e un possibile incremento del servizio di vigilanza municipale nei momenti di massima affluenza nel centro storico. Castellari precisa che non si tratta di allarmismo ma di una reale necessità di intervento sul fronte sicurezza.