Colpo di scena in uno dei processi per il crac di Banca Etruria, c’è una doppia condanna per ostacolo alla vigilanza di Bankitalia

Colpo di scena in uno dei processi per il crac di Banca Etruria, c’è una doppia condanna per ostacolo alla vigilanza di Bankitalia
Colpo di scena in uno dei processi per il crac di Banca Etruria, c’è una doppia condanna per ostacolo alla vigilanza di Bankitalia

Una sentenza di colpevolezza per ostacolo alla vigilanza della Banca d’Italia:: la Corte di Appello di Firenze si è pronunciata e dunque, dopo l’assoluzione in primo grado, ha condannato Giuseppe Fornasari, ex presidente della Banca dell’Etruria, e Luca Bronchi, ex Dg. Per entrambi i dirigenti dell’istituto ormai fallito i magistrati hanno comminato un anno e un mese di carcerazione, con danni di 327 mila euro totali da risarcire alla Banca d'Italia. La pena comunque è inferiore a quanto richiesto dal procuratore generale: è stato infatti assolto il terzo imputato. Si tratta dell'ex responsabile del Risk Management della banca aretina, David Canestri.