Atti vandalici a Città di Castello, presa di mira una panchina e auto in sosta

Atti vandalici a Città di Castello, presa di mira una panchina e auto in sosta
Atti vandalici a Città di Castello, presa di mira una panchina e auto in sosta

Hanno divelto una panchina e poi hanno lanciato un pezzo della stessa sul parcheggio sottostante, colpendo in pieno il parabrezza di un’auto parcheggiata. 

Ennesimo atto di vandalismo questo fine settimana nella zona dei frontoni in via Leopoldo Franchetti a Città di Castello registrato nella notte tra sabato e domenica.

Un gruppo di persone, probabilmente giovanissime, hanno così staccato la panchina, rovesciata e staccato alcune componenti dello stesso arredo per poi lanciarlo nelle vetture regolarmente parcheggiate di sotto, una delle quali è stata colpita sul vetro.

L’episodio domenica mattina è stato denunciato ai carabinieri della locale Stazione.

Non è la prima volta che ignoti colpiscono l’area verde che si trova sopra il parcheggio e costeggia le mura della città, una zona molto frequentata da giovani e famiglie, dove si trova anche un piccolo parco giochi.

Nei mesi precedenti la fontana era stata staccata dal piedistallo in ferro e i cestini divelti dal supporto con (conseguente fuoriuscita dell’immondizia nel parco). Anche lo stesso parcheggio era stato preso di mira, tergicristalli delle vetture rotti e gettati per terra, in quel caso ad agire era stata una banda di vandali scoperta dai carabinieri proprio mentre agiva contro le auto in sosta.  (Nonostante le varie denunce dei residenti nel tempo, continuano gli atti di sfregio nei confronti dei beni pubblici in questa zona.)