Furti nei supermercati, arrestate due persone a Sansepolcro. Recuperata la refurtiva frutto di tre diversi colpi

Furti nei supermercati, arrestate due persone a Sansepolcro. Recuperata la refurtiva frutto di tre diversi colpi
Furti nei supermercati, arrestate due persone a Sansepolcro. Recuperata la refurtiva frutto di tre diversi colpi

Non si fermano i furti nei supermercati nel territorio della Valtiberina umbra e toscana. I Carabinieri della Compagnia di Sansepolcro nell’ambito dei quotidiani servizi di controllo del territorio hanno infatti arrestato in flagranza di reato una donna di 37 anni e un uomo di 36enne, entrambi di nazionalità rumena, perché responsabili di furto all’interno di tre supermercati. I militari sono intervenuti a seguito di una segnalazione pervenuta dal sistema di videosorveglianza dei transiti stradali riguardo un’auto inserita in blacklist poiché appartenente a soggetti dediti al furto in esercizi commerciali. Con diverse pattuglie e un’auto civetta i carabinieri hanno perlustrato il territorio biturgense, il veicolo sospetto è stato intercettato in viale Osimo, in sosta nel parcheggio del supermercato Coop, al volante c’era un uomo. Dopo essersi appostati, intuendo che potesse essere in atto un furto nell’esercizio commerciale, i carabinieri hanno visto uscire dal supermercato una donna che si è diretta subito alla macchina in sosta. Pronto l’intervento degli uomini della compagnia biturgense che hanno identificato i due e perquisito l’auto dove sono stati rinvenuti numerosi prodotti alimentari e per la cura della persona, dei quali i due non hanno saputo fornire giustificazioni circa il possesso. E’ dunque scattato l’arresto in flagranza di reato per furto aggravato in concorso. I militari sono stati in grado di ricostruire gli spostamenti dei due nelle ore precedenti al fermo, riuscendo ad attribuirgli altri due furti consumati sempre ai danni di centri commerciali nella vicina San Giustino e in altro supermercato biturgense. La refurtiva, per un valore complessivo di circa 600 euro, interamente recuperata, è stata poi riconsegnata ai rispettivi proprietari.