Secondo ponte sul Tevere, le preoccupazioni del Pd locale

Secondo ponte sul Tevere, le preoccupazioni del Pd locale
Secondo ponte sul Tevere, le preoccupazioni del Pd locale

Secondo ponte sul Tevere, le preoccupazioni del Pd locale

Sono passati pochi mesi dal 26 agosto, giorno della posa della prima pietra per i lavori di costruzione del Secondo Ponte sul Tevere e quel cantiere ha subito un forzato stop da parte dei Carabinieri Forestali intervenuti con un sopralluogo avvenuto nei giorni scorsi.

Lo stop ai lavori a seguito di una serie di controlli ambientali che hanno rilevato inadempienze e irregolarità.  

I Carabinieri Forestali di Sansepolcro, insieme ad ARPAT e al Gruppo ambientale della Procura di Arezzo, hanno rilevato la mancanza di quasi tutti i presidi ambientali che dovevano essere adottati prima dell’inizio delle opere. Il partito democratico di Sansepolcro si dice in una nota molto «preoccupato visto che questo grande progetto ha avuto un percorso accidentato: tra ricorsi, ritardi costati anni e un progetto di viabilità di collegamento, ancora tutto da progettare».

Per questo lo stesso partito democratico chiede all’amministrazione comunale di operare un controllo costante e maggiore di quanto fatto finora sui lavori, trattandosi di un’opera strategica per la nostra Città, che non può più aspettare.