Travolto da un’onda anomala a Tenerife, muore un trentenne di Anghiari

Travolto da un’onda anomala  a Tenerife, muore un trentenne di Anghiari
Travolto da un’onda anomala a Tenerife, muore un trentenne di Anghiari

«Mio figlio Diego è venuto a mancare. Portato via dalle onde…»: sono le parole con cui il padre Velso Nicchi ha annunciato su Facebook la morte del figlio Diego appena trentatrenne, travolto da un’onda anomala a Tenerife nel pomeriggio di martedì.

 Il giovane, originario di Anghiari, stava passeggiando lungo un pontile nell’isola delle Canarie quando un’onda anomala e improvvisa lo ha travolto insieme ad altre persone che si trovavano in quel momento vicino a lui.

Uno di questi ha subìto la frattura di una gamba e si salverà.

Il trentatreenne originario della Valtiberina è stato invece ritrovato dai soccorritori mezz’ora dopo, vicino agli scogli, ormai privo di vita.

Diego da dieci anni lavorava nell’azienda del padre in Romania e, in questi giorni, era andato a Tenerife, dove possiede una seconda casa, per  un breve periodo di vacanza.

La notizia è stata riportata dai principali mezzi di informazione spagnoli e nelle scorse ore anche su alcuni quotidiani italiani.

Il corpo del ragazzo si trova ancora a Tenerife a disposizione delle autorità locali.