«Differenziare per risparmiare», raccolti 88 mila chili di rifiuti

«Differenziare per risparmiare», raccolti 88 mila chili di rifiuti
«Differenziare per risparmiare», raccolti 88 mila chili di rifiuti

Nel corso di quest’anno, grazie al progetto “Differenziare per Risparmiare”, sono stati raccolti 88 mili chili di rifiuti differenziati.

Nel 2019 erano 60 mila chili. Una bella differenza quindi, nonostante i mesi di chiusura dell’isola durante il lockdown. Segno che il progetto piace ed ha funzionato” ha detto l’assessore Gabriele Marconcini, che ha anche sottolineato il forte balzo della raccolta differenziata: due anni fa Sansepolcro si attestava al 29%, quest’anno è arrivata al 45%, ma è comunque un dato ancora parziale e dovrà essere aggiornato alla fine di dicembre.

L’Eco-Card ha consentito ai cittadini di accumulare punti tutte le volte che hanno portato i rifiuti all’isola ecologica o agli ecocompattatori.

«Dal prossimo 11 gennaio, i cittadini potranno andare all’Urp del Comune per farsi rilasciare il certificato che riporta i conteggi dei rifiuti differenziati conferiti – spiega ancora Marconcini – Così potranno utilizzare gli sconti accumulati in questi 12 mesi acquistando nei supermercati che hanno sostenuto l’iniziativa, cioè Carrefour, Coop, Gala-Famila e Pam, che ringrazio per aver appoggiato il progetto. Così come ringrazio le Proloco cittadine che hanno portato avanti un’attività di informazione e sensibilizzazione sul tema».

Il progetto si ferma quindi il 31 dicembre in attesa che, da febbraio, entri in vigore il nuovo piano grazie alla rinnovata isola ecologica. In pratica, il sistema consentirà sgravi sulla Tari in base ai conferimenti.