I giovani si aprono alla poesia, ecco il concorso “Marco Gennaioli”

I giovani si aprono alla poesia, ecco il concorso “Marco Gennaioli”
I giovani si aprono alla poesia, ecco il concorso “Marco Gennaioli”

Si chiama «concorso di poesia Marco Gennaioli” ed è la prima edizione di una iniziativa organizzata dalla «Fondazione» omonima (che lo sostiene completamente da un punto di vista economico), in collaborazione con il Comune e il Centro Studi Mario Pancrazi.

La manifestazione è stata presentata dall’assessore alla Cultura Gabriele Marconcini e dalla presidente della Fondazione Carla Masetti Gennaioli. Si tratta di una iniziativa a partecipazione gratuita che coinvolge i ragazzi delle scuole superiori di tutta la Valtiberina (sia toscana che umbra) e anche quelli che rientrano nella fascia di età 20-25 anni. Sono infatti previste due categorie.

Ogni partecipante può aderire con un massimo di tre testi inediti a tema libero. Ogni testo non deve superare quaranta versi/righe. La domanda di partecipazione e i testi dovranno essere inviati (in formato pdf ed entro il 28 febbraio 2021) a: info@fondazionemarcogennaioli.org. Il plico deve contenere i testi e la scheda di partecipazione. L’esito del concorso e la graduatoria saranno resi noti nel sito www.fondazionemarcogennaioli.org entro il 24 aprile 2021.

 «Nell'epoca in cui certi linguaggi espressivi possono sembrarci antiquati, la poesia può ancora fornirci lo spunto per osservare il mondo da quelle angolazioni che sono in grado di esaltare la bellezza di ciò che ci circonda – ha dichiarato l’assessore Marconcini - Allo stesso tempo, nel momento in cui aderiscono ai sentimenti, i versi ci aiutano a prendere confidenza con noi stessi e con le nostre emozioni. In altre parole, la poesia può veramente essere fonte di nutrimento per l’anima, conferendo alle nostre vite significati e riverberi emotivi che contribuiscono a migliorare la nostra persona. È con questo approccio che, insieme alla Fondazione Marco Gennaioli, sempre in prima linea quando si tratta di dare opportunità ai giovani e al Centro Studi Mario Pancrazi, abbiamo istituito un concorso che vuole avvicinare quanti più ragazzi a questa forma di espressione artistica».

.«La Fondazione intitolata a mio figlio Marco Gennaioli è attiva da tempo per attuare progetti culturali indirizzati ai giovani – ha spiegato Carla Masetti - Quest'anno, dopo un incontro con l'assessore Marconcini, abbiamo pensato a questo concorso di poesia. Personalmente ritengo che la poesia ci accompagni sempre e quando l'abbiamo conosciuta, non ci lascia più».

 «Nell'anno di Dante l'invito ai giovani della Valtiberina è di misurarsi con la ricerca espressiva della nostra grande tradizione letteraria» ha scritto il presidente del “Centro studi Mario Pancrazi”,  Matteo Martelli, nel messaggio inviato.

La commissione assegnerà i premi così suddivisi, in entrambe le categorie: al 1° classificato, 1000 euro; al 2° classificato, 500 euro; al 3° classificato, 300 euro.

La commissione è formata da Carla Masetti Gennaioli, Gabriele Marconcini, Matteo Martelli, Daniele Piccini (poeta), Andrea Franceschetti e Veriana Migliorati (insegnanti), Cristina Falleri (Comitato Nessunisola), Giuliana Maggini (Centro Studi Mario Pancrazi) e John Butcher (Centro Studi Mario Pancrazi). Le scuole sono già state avvisate. Per informazioni, tel 3472961168 o mail centrostudimariopancrazi@gmail.com.