Segnalato come assuntore di stupefacenti e multato per inottemperanza alle misure del DPCM un giovane biturgense. Denunciato inoltre un aretino per aver acquistato un cellulare rubato ad una ragazza di Monterchi

Segnalato come assuntore di stupefacenti e multato per inottemperanza alle misure del DPCM un giovane biturgense. Denunciato inoltre un aretino per aver acquistato un cellulare rubato ad una ragazza di Monterchi
Segnalato come assuntore di stupefacenti e multato per inottemperanza alle misure del DPCM un giovane biturgense. Denunciato inoltre un aretino per aver acquistato un cellulare rubato ad una ragazza di Monterchi

Una segnalazione e una denuncia da parte dei militari della Compagnia biturgense. Proseguono assidui i controlli delle forze dell’ordine finalizzati anche alla verifica e il rispetto delle misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica in atto. Proprio durante uno di questo controlli i carabinieri di Sansepolcro la notte scorsa hanno fermato un giovane biturgense molto distante dalla propria residenza e che non ha saputo fornire spiegazioni valide circa la sua presenza a quell’ora e in quel luogo. Il nervosismo del ragazzo ha spinto i militari ad eseguire una perquisizione personale e dell’auto a seguito della quale sono stati trovati circa 10 grammi fi marjuana. Il giovane inoltre è risultato avere già precedenti penali a suo carico. Così è scattata la segnalazione come assuntore di stupefacenti e la sanzione per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità in relazione alle misure di contenimento del Covid-19.

E’ stato inoltre denunciato un giovane operaio aretino per aver acquistato uno smartphone, provento di un furto ai danni di una ragazza residente a Monterchi consumato nei giorni scorsi. Grazie all’attività investigativa svolta dai carabinieri del comando stazione di Sansepolcro, è stato stabilito un collegamento tra l’operaio e il telefono, potendone risalire alle generalità anche grazie all’analisi del traffico dati.