Aggredisce un carabiniere durante un controllo e gli spacca il naso con una testata, arrestato 35enne di origini calabresi

Aggredisce un carabiniere durante un controllo e gli spacca il naso con una testata, arrestato 35enne di origini calabresi
Aggredisce un carabiniere durante un controllo e gli spacca il naso con una testata, arrestato 35enne di origini calabresi

Nega l’esibizione dei documenti e aggredisce un carabiniere spaccandogli il naso con una testata.

Grave atto nei confronti di un militare della compagnia di Sansepolcro: ad aggredirlo è stato un uomo di 35 anni di origini calabresi ora in manette.

Nei giorni scorsi durante un normale controllo sul territorio da parte di una pattuglia dei carabinieri biturgensi per il rispetto delle norme legate all’emergenza Coronavirus, è stata fermata dai militari un’auto con a bordo due persone.

Alla richiesta dei documenti e dell’autocertificazione, necessaria per giustificare gli spostamenti in questo periodo, l’uomo al volante si è rifiutato di esibire quanto richiesto e in preda a un raptus di rabbia si è scagliato verso uno dei militari colpendolo violentemente al volto con una testata.

Immediato il fermo e l’arresto dell’uomo, un 35enne originario di Castrovillari, Comune della provincia di Cosenza, ma residente nella città biturgense.

La convalida dell’arresto è avvenuta in video conferenza alla quale erano presenti via telematica il giudice Ada Grignani, il pm Bernardo Albergotti, il legale del 35enne e l’imputato direttamente dalla caserma dei carabinieri di Sansepolcro.

In attesa del processo l’uomo resterà agli arresti domiciliari.

L’assessore alla sicurezza del comune biturgense Riccardo Marzi appresa la notizia ha espresso vicinanza al carabiniere aggredito condannando qualsiasi forma di violenza e ricordando quanto sia importante collaborare con le forze dell’ordine soprattutto. In questo difficile periodo.