Dal 5 ottobre a San Giustino cambia la raccolta differenziata dei rifiuti: via all’applicazione del primo modello integrale di ritiro porta a porta

Dal 5 ottobre a San Giustino cambia la raccolta differenziata dei rifiuti: via all’applicazione del primo modello integrale di ritiro porta a porta
Dal 5 ottobre a San Giustino cambia la raccolta differenziata dei rifiuti: via all’applicazione del primo modello integrale di ritiro porta a porta

Pioniere oltre vent’anni fa nella raccolta differenziata, il Comune di San Giustino sarà di nuovo all’avanguardia in Alta Valle del Tevere con l’applicazione attraverso Sogepu del primo sistema integrale di ritiro porta a porta dei rifiuti, che con un investimento di un milione di euro recepirà e anticiperà l’impostazione del Piano del Subambito 1 dell’Auri per la gestione integrata in Alta Umbria.
“Siamo stati il primo comune a fare raccolta differenziata dei rifiuti in Alta Valle del Tevere e saremo il primo comune ad adottare un modello di raccolta spinto conforme ai parametri dell’Auri per la gestione dei rifiuti nel Subambito 1, con l’importante obiettivo di innalzare la qualità dei servizi ai cittadini, a tariffe invariate, e raggiungere la quota del 72 per cento che la Regione Umbria ha indicato per il 2020”, ha dichiarato il sindaco Paolo Fratini, insieme al vice sindaco con delega all’Ambiente Elisa Mancini, nella conferenza stampa di stamattina nella quale sono state illustrate le caratteristiche del nuovo modello di raccolta differenziata che dal prossimo 5 ottobre cambierà completamente il modo di separare e conferire i materiali in tutto il territorio comunale.


Presso le 6 mila utenze domestiche e non domestiche di San Giustino saranno consegnati cinque contenitori domiciliari di colori diversi per la raccolta del rifiuto secco-indifferenziato, dell’umido-organico, della carta e del cartone, della plastica, del vetro e delle lattine, che saranno svuotati settimanalmente dai 15 addetti impiegati da Sogepu per il servizio, secondo un calendario predefinito. Niente più sacchi domestici e niente più cassonetti stradali, ad eccezione dei contenitori per pile esauste e per i medicinali scaduti che saranno a disposizione dei cittadini in punti di raccolta dislocati nelle diverse zone del territorio comunale.
Agli utenti che ne faranno richiesta Sogepu consegnerà in comodato gratuito contenitori per il conferimento del verde proveniente dalla manutenzione di orti e giardini e per il conferimento di pannolini e pannoloni, che saranno prelevati a cadenza periodica, mentre a chiamata sarà fornito gratuitamente il servizio di ritiro a domicilio degli ingombranti e di potature di grandi volumi.
“Anche in un periodo complesso come quello attuale l’amministrazione comunale ha voluto compiere un investimento sui nuovi contenitori e sui nuovi mezzi per la raccolta differenziata estremamente importante e Sogepu garantirà un salto di qualità in termini qualitativi e quantitativi nei servizi ai cittadini, che saranno allineati agli standard più efficienti nella gestione dei rifiuti”, ha sottolineato l’amministratore unico di Sogepu Cristian Goracci, mentre il direttore Ennio Spazzoli ha evidenziato che “l’obiettivo è di toccare quota 65 per cento di raccolta differenziata già nel primo mese di attuazione del nuovo servizio, con un incremento del 20 per cento rispetto all’attuale dato comunale, per arrivare al 72 per cento con il sistema a regime, grazie alla copertura pressoché integrale del territorio comunale, comprese le case sparse”.
Da giovedì 27 agosto partirà la consegna a domicilio dei kit con i cinque contenitori, che saranno distribuiti a ogni utenza dagli addetti di Sogepu insieme a materiale informativo sulla corretta separazione dei rifiuti, al calendario dei giorni di ritiro dei diversi materiali e al modulo per la richiesta del mastello del verde.
“Tra il 10 e il 30 settembre l’amministrazione comunale organizzerà insieme a Sogepu 15 incontri pubblici di quartiere nel territorio, tutti all’aperto nelle aree verdi nel rispetto delle disposizioni anti Covid-19, per l’illustrazione ai cittadini del nuovo sistema di raccolta differenziata dei rifiuti, che saranno accompagnate dall’allestimento di punti di informazione durante lo svolgimento dei mercati settimanali”, ha annunciato l’assessore Mancini insieme al responsabile dell’Ufficio Ambiente Marco Giorgis.
Il numero verde di Sogepu 800.132152 sarà a disposizione di tutti gli utenti per chiarimenti, ma anche per l’attivazione dei servizi a domicilio per la raccolta di verde, pannolini e pannoloni, per il ritiro a chiamata degli ingombranti e per la fornitura dei contenitori per il compostaggio domestico.