Il 24 agosto al via lo streaming di Tovaglia a Quadri 2020 – Il film

Il 24 agosto al via lo streaming di Tovaglia a Quadri 2020 – Il film
Il 24 agosto al via lo streaming di Tovaglia a Quadri 2020 – Il film

Dal 24 agosto al 6 settembre “PAN DE’ MIA” sarà visibile in streaming sulla piattaforma web ideata e gestita dal partner tecnico IpKom. Ultimi giorni per l’acquisto dei pacchetti “Tovaglioli” e “Commensali”, mentre ci sarà ancora tempo per i ticket “singoli”.

Ancora pochi giorni di attesa e poi finalmente arriverà il tanto atteso momento in cui tutti potranno gustare “PAN DE’ MIA”, il film che caratterizza l’edizione 2020 di Tovaglia a Quadri. Un progetto nuovo e differente, in un anno che, a causa dell’emergenza Coronavirus, ha cambiato le nostre vite e le nostre abitudini. Anche Tovaglia a Quadri cambia “il suo abito”, senza però perdere quelle caratteristiche che lo hanno reso evento unico ed irripetibile in ognuna delle ventiquattro edizioni precedenti. Sarà così anche questa volta, seppure in una versione inedita. La storia scritta dagli autori Paolo Pennacchini e Andrea Merendelli (che come ogni anno cura anche la regia) non andrà in scena nella Piazzetta del Poggiolino di Anghiari con la “cena toscana e una storia da raccontare in quattro portate”, ma sarà trasmessa in streaming nella piattaforma sviluppata da IpKom, partner tecnico del progetto. Un film da gustare tutto di un fiato con la voglia di farsi coinvolgere e sorprendere, sentendosi vicini anche se a chilometri di distanza, perché la condivisione resta un elemento chiave di Tovaglia a Quadri. “PAN DE’ MIA” sarà, infatti, visibile in tutto il mondo e per rendere partecipi di ogni sfumatura anche gli spettatori stranieri è stato sottotitolato in inglese. Il film, girato nel centro storico di Anghiari con gli abitanti del borgo tiberino nel ruolo di attori della pellicola, sarà disponibile in streaming dal 24 agosto al 6 settembre dalle ore 20:30 (orario in cui negli anni passati cominciava la cena ed in cui la luce del tramonto conquista la Piana della Battaglia) alle ore 10:30 del mattino successivo. Una sola visione da conservare nel cuore e nella mente, come da tradizione di Tovaglia a Quadri.

Tre le tipologie di biglietti acquistabili nel sito www.tovagliaquadri.com, pacchetti che permettono opzioni differenti e che sono stati pensati per venire incontro alle esigenze degli spettatori. Ci sarà tempo fino alla mezzanotte di venerdì 21 agosto per usufruire dei pacchetti “Tovaglioli” (45€) e “Commensali” (90€) e per partecipare quindi alla PRIMA VISIONE del film in programma domenica 23 agosto al Teatro di Anghiari. Un appuntamento pensato per ringraziare tutti coloro che hanno creduto nel progetto, sostenendo Tovaglia a Quadri anche in questo anno così particolare. I biglietti singoli da 15 euro potranno invece esser acquistati anche nei giorni successivi (fino al 6 settembre) e consentiranno di vedere il film in una sera a scelta, nella fascia oraria indicata.

La storia scritta da Merendelli e Pennacchini, realizzata con la direzione della fotografia e delle unità video di Gabriele Bianchini, racconta la vicenda degli abitanti di Anghiari, forti e orgogliosi, selezionati da secoli di battaglie e pestilenze, che hanno riattivato l’antico “forno popolare” del centro storico, risorsa comune che ha consentito a tutti di mangiare. L’attuale pandemia dice che stia facendo riscoprire profondi valori umani, tra questi nuova sensibilità e solidarietà, in un mondo governato da egoismo. Al vecchio forno del pane gli anghiaresi portano ognuno il suo pane a cuocere, un impasto uguale ma diverso, dove ogni famiglia appone al centro un simbolo, un segno, una lettera, affinché dopo la cottura ognuno possa riprendersi il “suo”. PAN DE’ MIA, della mia famiglia, della mia storia e anche del mio egoismo.

Non è stato facile – ha sottolineato Merendelli, drammaturgo e regista di Tovaglia a Quadri – spiegare agli spettatori vecchi e nuovi che non potevamo stare a tavola, che ci eravamo spostati sui tetti per seguire un positivo al Covid19, assalito dai luoghi comuni e da crudeltà tipiche della caccia all'untore. Le riprese hanno coinvolto circa un centinaio di persone, ma la mutazione genetica di un evento come Tovaglia a Quadri è solo provvisoria: coraggio, incoscienza e un po' di cuore, nella speranza che il pubblico si adatti a questa visione”. Tovaglia a Quadri 2020 – Il Film è una produzione dell’Associazione Teatro di Anghiari, realizzata con il contributo della Regione Toscana, del Comune di Anghiari, del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo e con la collaborazione dell’Associazione Pro Anghiari. Main sponsor: Busatti Srl. Partner tecnico per la diffusione in streaming: Ipkom Srl. Sponsor: Biokyma Srl, Ecosanit, Grande Impero, Gruppo Alimentare Valtiberino, S-Eri Print, Verretta, Vimer Srl.

L’attesa sta per terminare e non rimane che augurare “buona visione” a tutti gli spettatori che vorranno trascorrere una piacevole serata d’estate in compagnia di Tovaglia a Quadri. Respirando il profumo della Toscana ed immergendosi in una storia che, narrando le storie di una comunità, ne travalica i confini. Un evento unico e irripetibile, da consegnare alla venticinquennale storia della manifestazione.