Cade un pezzo di cemento dalla galleria in superstrada, ora parte l’esposto in procura

Cade un pezzo di cemento dalla galleria in superstrada, ora parte l’esposto in procura
Cade un pezzo di cemento dalla galleria in superstrada, ora parte l’esposto in procura

A seguito dell’incidente stradale avvenuto in E45 nel tratto toscano ricadente nel comune di Pieve Santo Stefano causato dal distacco di parte della volta della galleria «Pozzale», il comitato «E45 punto 2» ha provveduto a predisporre ed inoltrare un esposto alla procura della repubblica di Arezzo con cui viene chiesto di indagare per i reati di «Attentato alla sicurezza dei trasporti» e «Omessa manutenzione» e di punire gli eventuali responsabili.

Il Comitato da anni segue da vicino le vicende legate alle maggiori infrastrutture dell’Altotevere e della Valtiberina cercando di sensibilizzare le istituzioni ad ogni livello sulle maggiori problematiche.

«Il grave cedimento per puro caso e solo per l’abilità della conducente dell’autovettura coinvolta non ha avuto esiti gravissimi _ dice Gianluca Cirignoni per conto del comitato _

ma chi percorre questa disastrata arteria rischia sempre molto a causa del degrado in cui versa nonostante le centinaia di milioni di euro che tutti gli anni vengono spesi in lavori di manutenzione»: così si legge nell’esposto presentato in Procura.

Esposto che è stato inoltrato «per la massima tutela degli italiani e perché la prossima volta potrebbe verificarsi una tragedia di ben più gravi proporzioni. È inaccettabile che la superstrada più lunga d’Italia versi in queste condizioni», conclude lo stesso Cirignoni.