Prende forma lo schieramento politico umbro in viste delle regionali.

Prende forma lo schieramento politico umbro in viste delle regionali.
Prende forma lo schieramento politico umbro in viste delle regionali.

Il patto civico per l’Umbria richiesto da Luigi Di Maio ha trovato una sua sintesi nel candidato unico Vincenzo Bianconi, 47 anni,  presidente di Federalberghi Umbria, imprenditore di Norcia.

E’ lui il nome sul quale da alcune ore Pd e 5 Stelle hanno individuato una loro unità di intenti in un percorso difficilissimo al quale sono giunti a seguito di una serie di richieste e di "NO" incassati dal sindaco di Assisi Stefania Proietti, di Francesca Di Maolo presidente dell’istituto Serafico di Assisi . Alla fine la quadra è arrivata su Bianconi che ha accettato e sin da subito parla di importanti cambiamenti di cui necessita l’Umbria.

Una persona super competente che non si arrende mai, ha detto di lui Luigi Di Maio mentre Nicola Zingaretti parla di candidatura bella e forte, grazie a Bianconi per la sua scelta.

Intanto il candidato ‘civico’ Bianconi incassa il sostegno del Partito Socialista e la Sinistra per l’Umbria che si staccano così dal cosiddetto ‘terzo polo’, quella coalizione ‘Civica, verde e sociale’ che si riunirà domani per prendere posizione e decidere se accodarsi o andare da sola.

Quindi il 27 ottobre in Umbria, per ora, si potrà scegliere tra Vincenzo Bianconi (patto civico), Donatella Tesei (centrodestra) e l’ex sindaco di Assisi Claudio Ricci (per Ricci presidente) .