Anghiari disputa per lo stendardo

Anghiari disputa per lo stendardo
Anghiari disputa per lo stendardo

E’ da subito successo ad Anghiari per la grande mostra dedicata alle celebrazioni del cinquecentenario dalla morte di Leonardo da Vinci, che unisce due grandi temi: l’iconografia della Battaglia di Anghiari e la ritrattistica voluta da Cosimo I de’ Medici realizzata alla metà del Cinquecento. La mostra nasce dalla collaborazione fra Anghiari e le Gallerie degli Uffizi di Firenze, che hanno fornito al Museo della Battaglia tante opere d’arte, a testimonianza a uno dei più fecondi periodi della storia europea, in un percorso che vuole sottolineare le vicende umane, politiche e storiche delle personalità legate alla battaglia di Anghiari. Uno dei pezzi forti dell’esposizione è la celebre “Tavola Doria” degli Uffizi, frutto della donazione del Tokio Fuji Art Museum. Ma assieme alle Gallerie degli Uffizi, un altro prestigioso partner per la mostra "Arte di governo e la battaglia di Anghiari" è senz’altro il Museo Horne, stupendo luogo di cultura della città di Firenze, che ha prestato una delle opere più significative riconducibili alla "disputa per lo stendardo" di Leonardo Da Vinci, grazie all'interessamento della Banca di Anghiari e Stia Credito Cooperativo.