Va avanti il percorso per istituire il Piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche, il cosiddetto Peba

Va avanti il percorso per istituire il Piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche, il cosiddetto Peba
Va avanti il percorso per istituire il Piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche, il cosiddetto Peba

Dopo la raccolta firme, la petizione consegnata all’amministrazione e il consiglio comunale aperto, prosegue a Città di Castello il cammino verso l’istituzione del Peba, il piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche. Si è svolta infatti una seduta della commissione servizi dedicata a questo argomento. Come per il consiglio comunale aperto di inizio luglio, anche questa seduta si è tenuta nella Sala Conferenze della Biblioteca. Erano presenti assessori e consiglieri comunali, esponenti del Mosaico e Cuor di Leone, associazioni promotrici di questa attività di sensibilizzazione e Raffaele Goretti, presidente dell’osservatorio sulla disabilità della regione umbria. Significativa questa presenza, che conferma l’attenzione e la sinergia con l’ente regionale. Dalla commissione è emersa l’istituzione di una cabina di regia che farà capo all’amministrazione tifernate alla quale parteciperanno attivamente le associazioni interessate e alcuni rappresentati del mondo della scuola. Il primo step di questo gruppo di lavoro sarà quello di effettuare una mappatura analitica delle barriere architettoniche a Città di Castello. Il tutto per capire gli interventi concreti da realizzare. Nelle prossime settimane verrà poi presentato un documento ufficiale con dei punti programmatici, un decalogo da seguire per l’abbattimento delle barriere architettoniche.