Il mercato di Sant’Egidio a Sansepolcro, un vero successo.

Il mercato di Sant’Egidio a Sansepolcro, un vero successo.
Il mercato di Sant’Egidio a Sansepolcro, un vero successo.

Molte le iniziative legate alle Feste del Palio di Sansepolcro, alcune delle quali sono cresciute notevolmente nel corso degli ultimi anni: fra queste di certo c’è il Mercato di Sant’Egidio, manifestazione sorta nel 2013 con il nuovo corso dato all’associazione Rinascimento nel Borgo dal direttivo della presidente Giovanna Fabbroni. E dunque, nel cuore della città antica, da piazza Garibaldi fino alle logge di Palazzo delle Laudi, mercanti e artigiani ancora una volta hanno raccontato le suggestioni degli antichi mestieri, facendo così rivivere un tradizionale mercato della fine del 400. Dentro le mura storiche si sono ritrovati così numerosi banchi di orafi, speziali, artigiani del legno e del cuoio, scalpellini, ceramisti, tintori di stoffe, fabbri, falegnami e così via, fra i quali si muovevano figuranti che rappresentavano sia il popolo minuto sia i ricchi mercanti, sempre con costumi realizzati rispettando fedelmente le fogge dell’epoca. Durante la scoperta dei "banchi di mercatura" per il numeroso pubblico che si è aggirato fra i banchi è stato anche possibile ascoltare le voci della Compagnia di Teatro Popolare si Sansepolcro, impegnata nelle forme di narrazione dell'identità cittadina, in particolare con spettacoli e rappresentazioni nel chiostro di Palazzo delle Laudi; accanto a ciò la note della musica d’organo eseguita da Lorenzo Tosi con l’apertura straordinaria della Cattedrale di San Giovanni Evangelista, il tutto per  immergere il visitatore nelle espressioni di un passato ancora da vivere nel presente. Importanti espositori d’impronta storica sono intervenuti giungendo da varie parti del Centro Italia, tutti rinomati specialisti avvezzi a prendere parte alle maggiori iniziative nazionali del settore, a dimostrazione fra l’altro della stima e della fiducia che la manifestazione di Sansepolcro ha saputo conquistarsi nel corso di questi anni, fino a realizzare una rievocazione che si sposa benissimo con le classiche feste rinascimentali tipiche della città di piero della Francesca.