Entrano nel clou dei festeggiamenti gli appuntamenti del settembre biturgense.

Entrano nel clou dei festeggiamenti gli appuntamenti del settembre biturgense.
Entrano nel clou dei festeggiamenti gli appuntamenti del settembre biturgense.

Ultimo fine settimana delle feste del palio, domenica il tanto atteso scontro con i balestrieri di Gubbio. Sono stati molto partecipati gli appuntamenti del settembre biturgense che si è aperto sabato in cattedrale con la tradizionale offerta della cera. Il culmine delle rievocazioni storiche si avrà sabato e domenica con il mercato di Sant’Egidio che animerà il centro storico, i coloratissimi giochi di bandiera e la sentitissima sfida di domenica in piazza Torre di Berta per il palio della Balestra che come sempre vede protagonisti i migliori balestrieri di Sansepolcro e Gubbio. E’ questo il più antico Palio conosciuto al mondo, da secoli questo gioco è diventato nel suo celebrarsi la vera festa della città. I colori dei costumi e delle bandiere, i suoni dei musici, la vivacità dei popolani e il fervore delle botteghe e dei commerci, è questa la festa di uomini in arme e giovani madonne che sembrano prender vita da un dipinto di Piero della Francesca. Tutto il fascino di questa manifestazione si potrà vivere sabato sera con i giochi di bandiera in cui gli sbandieratori di Sansepolcro daranno prova della loro bravura. Domenica mattina alle 11.30 inizierà la giornata del Palio con l’uscita dell’araldo e poi l’investitura del Maestro di campo. Alle 17 verrà scoccata la prima freccia che darà il via al Palio e al termine della sfida il grande corteo sfilerà per le strade del centro storico in onore dei vincitori. Un appuntamento sempre emozionante con un richiamo storico importante a testimonianza di un tempo che fu e che ancora rivive ogni anno grazie a tutti i partecipanti che fanno fare alla città di Sansepolcro un affascinante tuffo nel passato