Città di Castello, gli infortuni sul lavoro sono ancora una questione aperta e un problema da affrontare

Città di Castello, gli infortuni sul lavoro sono ancora una questione aperta e un problema da affrontare
Città di Castello, gli infortuni sul lavoro sono ancora una questione aperta e un problema da affrontare

La piaga degli infortuni sul lavoro è ancora da sconfiggere e va di pari passo con il miglioramento nel campo della sicurezza sul lavoro. A Città di Castello l’argomento torna centrale con la mozione che Gaetano zucchini del gruppo misto in consiglio comunale ha presentato a Sindaco e Giunta tifernate. La proposta di Zucchini parte da alcuni dati INAIL

Nella mozione, Zucchini chiede un incontro, invitando tutti i portatori di interesse - dalla ASL ai sindacati – a valutare la realtà del territorio Umbro e Altotiberino

La mozione ha già trovato i primi riscontri positivi, a partire da Animl, Associazione Nazionale Lavoratori Mutilati e Invalidi del Lavoro della Regione Umbria. “Crediamo che questa riflessione – ha spiegato il presidente provinciale Alvaro Bigotti - possa portare a sviluppare una nuova idea circa lo svolgimento dell’attività lavorativa, rispettosa delle norme antinfortunistiche”. La mozione  verrà discussa nei prossimi consigli comunali a Città di Castello.