Discriminazione razziale e minaccia a pubblico ufficiale, denunciata 32enne di Pieve Santo Stefano.

Discriminazione razziale e minaccia a pubblico ufficiale, denunciata 32enne di Pieve Santo Stefano.
Discriminazione razziale e minaccia a pubblico ufficiale, denunciata 32enne di Pieve Santo Stefano.

Denunciata per minaccia a pubblico ufficiale con aggravante della discriminazione razziale una giovane di origini sarde ma residente in Valtiberina. Il fatto è accaduto pochi giorni fa a Pieve Santo Stefano quando una donna di 32anni si è presentata nella caserma dei Carabinieri, ma non ha voluto spiegare la motivazione che l’avevano spinta a recarsi in caserma dato che al suo arrivo era stata accolta da un carabiniere con una spiccata inflessione dialettale meridionale. La donna ha chiesto infatti insistentemente di poter parlare con un altro militare non rispondendo alle domande che le venivano fatte dal carabiniere che, nel frattempo, aveva anche fatto richiesta di un documento di riconoscimento. Negata ogni risposta la 32enne evidentemente alterata è uscita dalla caserma minacciando il militare di lasciarla andare senza dare spiegazioni e si è allontanata. Solo successivamente la donna è stata rintracciata ed identificata dai militari della stessa Stazione ed è quindi scattata la denuncia.

 

Ultime notizie di Cronaca per Pieve Santo Stefano