TRASPORTI, I SIDACATI CHIEDONO GARANZIE

 TRASPORTI, I SIDACATI CHIEDONO GARANZIE
TRASPORTI, I SIDACATI CHIEDONO GARANZIE

“Scongiurare il ripetersi dello stato di crisi che in Umbria interessa il trasporto pubblico locale”. E’ quanto chiesto dai sindacati regionali del settore trasporti nell’incontro con le istituzioni e i candidati al prossimo governo della Regione. Un incontro a cui hanno partecipato l’attuale assessore Giuseppe Chianella, il candidato presidente Vincenzo Bianconi e il consigliere regionale dei 5 stelle, Andrea Liberati. Donatella Tesei, candidata del centrodestra, non era presente per un impegno già calendarizzato. Due, sostanzialmente, i temi affrontati: la necessità di reperire risorse sicure e la modalità di assegnazione del servizio di Trasporto pubblico locale della Regione. Temi caldissimi quindi, anche per l’Altotevere, dove il problema dei trasporti è molto sentito dalla popolazione, vedi anche l’attivismo di associazioni e comitati di cittadini. Punto cruciale quello legato alla ex FCU, cui i lavori hanno subito rallentamenti. Sulla ferrovia, i sindacati hanno chiesto tempi certi e garanzie. Per questi motivi è stato chiesto che il Fondo regionale per il Trasporto abbia almeno i fondi del 2018. Poi, l'attenzione si è spostata sulle modalità di assegnazione dei servizi. Entro il 2020, la gestione del trasporto in Umbria dovrà essere rimessa a gara e le modalità tuttora incerte preoccupano le organizzazioni sindacali.