Operazioni anti droga: arrestati due spacciatori dai carabinieri biturgensi.

Operazioni anti droga: arrestati due spacciatori dai carabinieri biturgensi.
Operazioni anti droga: arrestati due spacciatori dai carabinieri biturgensi.

Maxi sequestro di stupefacenti da parte dei militari di Sansepolcro, arrestati due uomini, ma a poche ora dalla convalida dei domiciliari uno dei due evade e viene di nuovo arrestato. Nei giorni scorsi le operazioni dei militari sul territorio hanno permesso di bloccare un traffico di droga. Durante un servizio preventivo di controllo del territorio i militari hanno notato un giovane aggirarsi con fare sospetto per le vie del centro storico biturgense, dopo averlo seguito per decine di metri senza farsi notare, hanno assistito all’episodio di spaccio. Il ragazzo dopo aver ceduto 5 grammi di droga a un 36enne ha intascato 50 euro ed è in quel momento che è scattato l’arresto in flagranza di reato. Si tratta di un diciannovenne, incensurato e residente a Napoli. Gli investigatori sono poi riusciti a risalire ad un altro pusher, 27enne e anch’egli incensurato. E’ subito scattata una perquisizione domiciliare che ha consentito di recuperare mezzo kilo di hashish nascosto in una cantina dove sono stati trovati anche bilancini di precisione e materiale per il confezionamento, oltre a 1500 euro di denaro contante suddivisi in banconote di vario taglio. La droga avrebbe fruttato al pusher diverse migliaia di Euro, si conta infatti che sarebbe stato possibile ricavarne quasi 3mila dosi da spacciare. Sequestrate anche diverse carte di credito, sono inoltre in corso ulteriori accertamenti sui conti correnti dell’uomo in cui esiti sono al vaglio degli investigatori. Manette dunque per i due pusher, dopo l’udienza sono stati convalidati gli arresti domiciliari per entrambi. Il diciannovenne però nelle ore successive ha evaso l’obbligo di dimora ed è stato di nuovo fermato dai militari che lo hanno tratto in arresto e associato alla casa circondariale di Arezzo.