Ritrovata una bomba da mortaio a Città di Castello. Immediata la rimozione degli artificieri

  • Ritrovata una bomba da mortaio a Città di Castello. Immediata la rimozione degli artificieri
  • Ritrovata una bomba da mortaio a Città di Castello. Immediata la rimozione degli artificieri
  • Ritrovata una bomba da mortaio a Città di Castello. Immediata la rimozione degli artificieri
Ritrovata una bomba da mortaio a Città di Castello. Immediata la rimozione degli artificieri

Ritrovata una bomba da mortaio della seconda guerra mondiale dagli operai di Umbra acque durante la sostituzione delle condutture idriche. E’ successo a Città di Castello in località Casella proprio sul ciglio della strada lungo via Roma, nell’arteria che collega la zona sud di Santa Lucia e conduce all’ingresso della E45 .
 

Il tecnico di Umbra Acque mentre utilizzava l’escavatore per rimuovere la terra ha riportato in superficie anche l’ordigno bellico di piccole dimensioni, rimasto sepolto nell’asfalto.
L’uomo, quando si è accorto ha chiamato i colleghi e insieme si sono premurati di metterlo in una zona più sicura e di circoscriverla con la dovuta segnaletica.
 
Immediato l’intervento dei carabinieri della stazione di Città di Castello, guidati dal luogotenente Fabrizio Capalti, che si sono subito adoperati per le operazioni del caso.


Presenti sul posto anche gli agenti della polizia municipale che si sono occupati di regolamentare la viabilità durante le operazioni. Per far defluire il traffico in senso alternato di marcia è stata apposta sulla strada la segnaletica e i semafori. Le operazioni di rimozione si sono svolte nel primo pomeriggio quando sono arrivati sul posto prima gli artificieri di perugia poi quelli di Roma per la rimozione dell’ordigno che sarà fatto brillare quanto prima.


Gli operai di Umbra Acque -finito l’intervento di rimozione della  bomba - hanno ripreso regolarmente a lavorare nel cantieri della zona che proseguirà nei prossimi giorni.